Home » Altro, Italia, News, Sport » PAGAIE E TANTI SORRISI: AURONZO FESTEGGIA I CAMPIONI REGIONALI DI CANOA

PAGAIE E TANTI SORRISI: AURONZO FESTEGGIA I CAMPIONI REGIONALI DI CANOA

Il lago di Santa Caterina non ha deluso l’attesa dei 230 atleti provenienti da 13 club della Regione del Veneto, 2 club sloveni e la nutrita rappresentativa della nazionale slovena di canoa e kayak.

Una leggera brezza ha animato sei ore di gare con i picchi innevati delle Dolomiti bellunesi e delle fantastiche Tre Cime di Lavaredo.

I Campionati regionali di canoa velocità 1000 metri erano riservati a tutte le categorie: Ragazzi (15-16 anni), Junior (17-18 anni), Senior (dai 19 anni ai 34 anni) e Master (dai 35 anni in su).

In palio c’erano anche i titoli regionali sulla distanza dei 2000 metri per i CanoaGiovani (da 9 a 14 anni).

Ed è proprio nelle gare CanoaGiovani che sono arrivate delle belle soddisfazioni per il locale club ASD Canoa Kayak Auronzo Misurina che per la prima volta presentava i propri atleti in gara sul campo di gara di casa.

Primo posto per Lauri Dalila nella gara Allieve B femminile 2000 metri e terzo posto per Moroder Mattia nella gara Allievi B maschile 2000 metri. Due giovani speranze che fanno ben presagire per il futuro. Presente alle premiazioni l’Assessore al bilancio del Comune di Auronzo Andrea Costa che si è complimentato dell’ottimo risultato di tutto il gruppo auronzano e del pregevole lavoro dei tecnici Chiara Zandegiacomo Mazzon e Alessandro Viglino, entrambi istruttori della Federazione Italiana Canoa Kayak.

“Come già detto alla vigilia della manifestazione, questi Campionati Regionali hanno un grande valore per gli atleti, per i tecnici e per tutta la macchina organizzativa” – commenta Andrea Bedin, direttore sportivo della Venice Canoe & Dragon Boat, l’associazione che con il Comune di Auronzo di Cadore ha realizzato l’evento.

“Dopo 4 mesi di inattività, tra febbraio e maggio, gli atleti hanno potuto riprendere gradualmente gli allenamenti e poi le gare: hanno dovuto attendere la fine di settembre per ritornare sul lago di Auronzo ed è stata una grande soddisfazione per tutti” – conclude Bedin.

Il lago di Santa Caterina sarà il palcoscenico dei Mondiali di canoa del 2023 per le categorie Junior e Under 23 e anche questo test – post emergenza Covid-19 e dopo gli eventi idrologici di fine luglio e fine agosto – è un segnale concreto che la Regione del Veneto, il Comune di Auronzo e l’Associazione Venice Canoe & Dragon Boat hanno voluto dare a tutto l’ambiente nazionale e internazionale della canoa.

Tra i risultati di rilievo si evidenzia la vittoria di Nascimben Pietro del Canoa Club San Donà di Piave, vincitore del K1 Junior davanti all’atleta sloveno Alen Mugerli e a Gasparin Luca della Canottieri Mestre. Nella categoria Ragazzi, vittoria dello sloveno Matevz Manfreda su Mucelli Tommaso e Luca Bonanno entrambi atleti del Canoa Club San Donà di Piave.

Tutti i risultati sono disponibili al link http://bit.ly/auronzo20 .

Il sistema di gestione dei risultati è stato fornito da Mattia Gazzato.

Un particolare ringraziamento al Covid Manager dell’evento Maria Balanos, al responsabile sicurezza in acqua Damiano Carraro, alla Protezione Civile di Auronzo di Cadore, alla Guardia Costiera Ausiliaria della Regione del Veneto e alla Croce Verde Marcon, nonché a tutti gli addetti ai lavori e volontari che hanno collaborato per la realizzazione dell’evento.

Foto: Matteo Bertolin

Leggi anche:

  1. GARA INTERNAZIONALE E NAZIONALE DI CANOA VELOCITA’: TUTTO PRONTO AD AURONZO DI CADORE
  2. GARA INTERNAZIONALE E NAZIONALE 2016 DI CANOA VELOCITA’: 1-3 LUGLIO AD AURONZO DI CADORE
  3. IL GOTHA DI CANOA E DRAGON BOAT SBARCA AD AURONZO DI CADORE
  4. CAMPIONATI VENETI CANOA VELOCITA’: 21 E 22 AD AURONZO DI CADORE
  5. CON LE GARE DEI CAMPIONATI REGIONALI LA CANOA VELOCITA’ TORNA DI CASA AD AURONZO DI CADORE

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=79140

Scritto da Redazione su set 27 2020. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab