Home » Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport » Presentato a Diano Marina il WindFestival 2020

Presentato a Diano Marina il WindFestival 2020

Diano Marina- Si è tenuta oggi, presso la Sala Consiliare di Diano Marina, la conferenza stampa di presentazione della nona edizione del WindFestival, il più grande Expo d’Italia dedicato agli action sport di mare e di vento.

Fra i relatori, oltre agli organizzatori dell’evento Andrea Ippolito e Valter Scotto, erano presenti il Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, il Vice-Sindaco Cristiano Za Garibaldi, gli Assessori Davide Campano e Barbara Feltrin e Diego Negri, atleta olimpico  e direttore del Club del Mare di Diano Marina.

Come da programma il WindFestival, che a oggi resta l’unico evento di action sport a calendario in Italia, comincerà domani giovedì 1 ottobre e terminerà domenica 4 ottobre. Molto attesi dagli appassionati gli atleti nella top ten mondiale del Windsurf come Alex Mussolini, Bruno Martini, Thomas Traversa, Greta Benvenuti e la giovane promessa della PWA Under 15 Giulio Gasperi. Per lo Stand Up Paddle previsti due contest: lunga distanza e sprint race, una challenge di vela con gli Optimist della Sezione Vela F.I.V. di Diano Marina ed esibizioni di Surf, Kitesurf, SUP, Water Bike e Windsurf Foil con l’ausilio del traino da parte delle moto d’acqua waverunner.

Le attività per diversamente abili vedranno Action 4 Amputees ASD di Francesco Favettini che porterà atleti paralimpici del Windsurf come Enrico Sulli (non vedente), Nino Lo Baido (amputato transtibiale) e Tommaso Morandi, windsurfista e giovane atleta plurimedagliato nel nuoto. Sarà presente inoltre la Granda Waterpolo Ability ASD che disputerà un match contro la squadra ufficiale di Imperia.

Famiglie e bambini avranno l’opportunità di avvicinarsi agli sport acquatici tramite mini lezioni gratuite da 30 minuti oppure dedicarsi alle altre attività in programma a terra coordinate da Simone Capelli come la WindRun, gara podistica amatoriale per adulti e la WindRun Kids per mini-atleti dai 2 ai 13 anni. Gli amanti del trekking potranno scoprire l’incantevole entroterra del golfo dianese scegliendo fra tre percorsi diversi. Per chi invece preferisce tenere i piedi ben saldi sui pedali sono state predisposte escursioni con e-bike (biciclette elettriche a pedalata assistita) con guide esperte e titolate. Il tutto gratuitamente e nel pieno rispetto delle normative vigenti.

La prevenzione, prioritaria in tutti gli sport e ancor di più in quelli acquatici, potrà contare sulla collaborazione della Capitaneria di Porto e della Guardia Costiera che saranno presenti per soddisfare le curiosità dei più piccoli e sensibilizzare i più grandi sulla sicurezza in mare all’interno dell’Emergency Village, nel quale saranno ospiti anche una rappresentanza del corpo dei Carabinieri, le squadre di Croce d’Oro ed Emergency First Responder grazie alle quali si potranno conoscere e sperimentare le manovre di BLS (massaggio cardiaco d’emergenza) e i cani bagnino della Scuola Italiana Cani di Salvataggio S.I.C.S. Sezione Liguria che daranno dimostrazione delle loro straordinarie capacità durante simulazioni di salvataggio nautico.

L’evento è organizzato da TF7 Open Sport ASD col patrocinio del Comune di Diano Marina, Assessorato allo Sport e Gestioni Municipali Spa.

Il calendario ufficiale con informazioni dettagliate, orari ecc. sarà consultabile per tutta la durata dell’evento sul sito web windfestival.it e presso la segreteria della manifestazione.

Leggi anche:

  1. Il WindFestival 2020 guarda al mare
  2. I vincitori del WindFestival 2019
  3. Pronto al via il WindFestival 2019 di Diano Marina
  4. IL NUOVO CONSIGLIO DEL CLUB DEL MARE DI DIANO MARINA
  5. Condizioni dure a Diano Marina nella seconda giornata dell’Italia Cup dei Laser

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=79309

Scritto da Redazione su set 30 2020. Archiviato come Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab