Home » Altro, Italia, News, Sport » Concluso sotto il segno del vento il WindFestival 2020

Concluso sotto il segno del vento il WindFestival 2020

Diano Marina- La nona edizione del WindFestival 2020 si è conclusa offrendo anche quest’anno ai partecipanti e agli spettatori grandi emozioni nonostante il maltempo che, pur limitando il regolare svolgimento di alcune attività marine in programma, ha offerto condizioni ideali per gli assi del Windsurf mondiale.

Gli organizzatori Valter Scotto e Andrea Ippolito dichiarano: “Il WindFestival è una macchina che va avanti e lavora per un intero anno. Chi non è dietro le quinte non comprende la complessità della struttura. Non sarebbe stato possibile tutto questo senza il nostro staff che ci ha dato una mano e ha lavorato duramente anche sotto la pioggia. Siamo un team che crede fortemente in questa manifestazione. Quest’anno abbiamo ospitato due dei più grandi windsurfisti nel mondo wave, Thomas Traversa e Alex Mussolini e grazie alle condizioni del mare abbiamo avuto un grande spettacolo. A breve ricominceremo ad organizzare la prossima edizione che rimarrà sempre nelle medesime date, poiché per noi è necessario che non ci siano bagnanti che non praticano il nostro sport perché dobbiamo tutelare la sicurezza degli atleti ed evitare di metterli in situazioni rischiose. Siamo stanchi ma felici per i risultati, ogni anno arriva a Diano Marina un numero sempre crescente di appassionati anche in virtù del sostegno di espositori e sponsor che sono parte integrante per la buona riuscita dell’evento.”

Il forte vento – erano previste possibili raffiche anche oltre i 100 km/h – e le onde alte più di due metri non hanno impedito ai campioni Thomas Traversa e Alex Mussolini di scendere in mare per esibirsi con evoluzioni e salti spettacolari.

Nemmeno i coraggiosi cani bagnino della Scuola Italiana Cani di Salvataggio S.I.C.S. Sezione Liguria si sono fatti intimorire dal mare grosso e hanno dato dimostrazione delle loro straordinarie capacità durante simulazioni di salvataggio nautico molto apprezzate dal pubblico.

Tra le attività in programma a terra coordinate da Simone Capelli si è corsa la WindRun, gara podistica amatoriale per adulti e la WindRun Kids per mini-atleti dai 2 ai 13 anni.  Impegnate le squadre di Croce d’Oro ed Emergency First Responder per far conoscere e sperimentare al pubblico le manovre di BLS (massaggio cardiaco d’emergenza).

L’evento, come sempre, è stato organizzato da TF7 Open Sport ASD col patrocinio del Comune di Diano Marina, Assessorato allo Sport e Gestioni Municipali Spa.

Link video WindFestival 2020 (3’ 30”): https://we.tl/t-7uUysuEj9L

Leggi anche:

  1. Presentato a Diano Marina il WindFestival 2020
  2. Il WindFestival 2020 guarda al mare
  3. I vincitori del WindFestival 2019
  4. Pronto al via il WindFestival 2019 di Diano Marina
  5. Windfestival 2016: Corri sull’acqua, la prima regata al mondo per amputati

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=79520

Scritto da Redazione su ott 4 2020. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab