Home » Authority, Sud, Trasporti » BRINDISI, NUOVE ROTTE CON LA IONIAN QUEEN

BRINDISI, NUOVE ROTTE CON LA IONIAN QUEEN

La Endeavor Lines rafforza la sua presenza nel porto di Brindisi, alle due navi già impegnate in questo scalo, aggiunge la Ionian Queen rappresentata dalla Discovery Shipping, che collegherà i porti di Brindisi, Patrasso, Igoumenitsa e Cefalonia tre o quattro volte a settimana. Il servizio resterà attivo per tutto l’anno, permettendo l’imbarco a 1.700 passeggeri, 140 mezzi pesanti e 700 auto. La nave ha una velocità di 21 nodi e una stazza di 30 mila ton. ed il suo impiego costituisce un primo passo verso il cambio di tendenza, dopo anni di risultati negativi. Su iniziativa del Ministero dell’Ambiente intanto, dei 143 milioni di euro stanziati per il piano di interventi di messa in sicurezza e bonifica delle aree comprese nel sito di interesse nazionale di Brindisi, 135 dovranno essere impiegati per la bonifica della falda acquifera. A tre mesi dalla firma dell’accordo di programma, si passa dunque alla fase delle bonifiche attese per il rilancio del comparto industriale e necessarie anche ai fini della tutela ambientale.

Salvatore Carruezzo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=191

Scritto da su Mar 19 2008. Archiviato come Authority, Sud, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab