peyrani
Home » Europa, Infrastrutture, News, Trasporti » La portacontainer Deneb sbanda ormeggiata alla banchina

La portacontainer Deneb sbanda ormeggiata alla banchina

Avevamo dimenticato i sinistri di navi attraccate alla banchina. Diciamo che quando capitano è sempre per un “piano di carico” errato della nave che la fa “ingavonare” prima, e sbandare poi, quando è ormeggiata alla banchina.

Questo succedeva e succede per le navi che caricano merce solida/liquida alla rinfusa e difficilmente si può pensare che accada ad una portacontainer, con “piani di carico” informatizzati e controllati dalla nave e dal terminal.

Eppure è successo alla nave “Deneb”, 101 metri di lunghezza, alla banchina terminal container Maersk di Algeciras l’11 giugno 2011; due membri dell’equipaggio tra cui il comandante sono stati leggermente feriti quando improvvisamente la nave ha sbandato a dritta.

Alle 13.55, sotto gli occhi degli operatori che osservavano impotenti la scena ed alle ore 15.30 le operazioni di scarico sono state interrotte per problemi di stabilità.

Per evitare il peggio, le Autorità marittime hanno disposto panne galleggianti intorno alla nave per evitare sversamenti di petrolio ed hanno coordinato, con due rimorchiatori, i tentativi di raddrizzare la nave, risultati vani.

Nel frattempo è giunto un rimorchiatore di salvataggio adatto allo scopo di alleggerire la nave dai container, la “Deneb” ha a bordo 116 tonnellate di gasolio e 26 tonnellate di combustibile bunker. L’operatore del carico ha dichiarato che a bordo non vi sono container di merci pericolose.

Abele Carruezzo

Photo courtesy of http://www.fotosdebarcos.org© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Dalla intermodalità alla Hintermodality
  2. Attività / Logiche portuali
  3. Valore sociale di un porto: tre tonnellate di container equivalgono a dieci tonnellate di carbone
  4. Port of Southampton: crescono gli ormeggi
  5. Sistema Telecomunicazioni sul Manchester Ship Canal

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1717

Scritto da Abele Carruezzo su giu 13 2011. Archiviato come Europa, Infrastrutture, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab