peyrani
Home » Italia, News, Trasporti » Aeroporti di Puglia: 21% di crescita nei primi cinque mesi del 2011

Aeroporti di Puglia: 21% di crescita nei primi cinque mesi del 2011

Nei primi cinque mesi del 2011, i passeggeri in arrivo e partenza da/per gli scali di Bari, Brindisi e Foggia sono stati 2.110.893, il 21% in più rispetto all’analogo periodo 2010, quando il totale era stato di 1.744.663 passeggeri.

Ancora una volta, il primo aeroporto pugliese, per percentuali d’incremento, è quello del Salento di Brindisi. Merito dei 699.876 passeggeri  che nei primi cinque mesi di quest’anno hanno determinato un incremento del 38,3% rispetto al dato 2010, quando invece  erano stati 505.963. S

e il dato riferito al traffico di linea nazionale (601.474 passeggeri nel 2011 a fronte dei 439.727 del 2010, con un incremento del 36,8%) si allinea al dato generale dello scalo, ancor più significativa è la crescita del traffico di linea internazionale. Infatti, i passeggeri che grazie alla maggiore disponibilità di collegamenti hanno scelto l’aeroporto del Salento quale scalo di destinazione/partenza, sono stati 93.927, pari al + 51,6% rispetto ai 61.969 passeggeri al 31 maggio 2010.

Sempre nei primi cinque mesi 2011 il totale movimenti aeromobili è cresciuto su Brindisi del 22,6% passando dai 4.957 del 2010 ai 6.078 del 2011. Per quel che riguarda il solo mese di maggio, il totale – arrivi e partenze – è stato di 175.767 passeggeri, pari al +29,1% rispetto a maggio 2010. Di questi 143.991 sono stati i passeggeri di linea nazionale (+29,2%) e 29.752 (+36,4%) quelli internazionali.

Buono il consuntivo al 31 maggio del “Karol Wojtyla” di Bari, dove il totale passeggeri è stato di 1.383.502 unità, con un incremento del 14,1% rispetto allo stesso periodo del 2010, quando il totale era stato di 1.212.355 passeggeri. Se il numero dei passeggeri di linea nazionale del periodo gennaio – maggio cresce dell’8,6% (1.036.040 nel 2011 contro i 953.899 passeggeri del 2010), ben più alta (+ 47,1%) è la percentuale riferita ai passeggeri di linea internazionale, passati dai 210.049 del 2010 ai 309.056 del 2011.

Più contenuto l’incremento del movimento aeromobili: ai 13.657 movimenti dei primi cinque mesi del 2010, fanno riscontro i 14.179 movimenti dell’analogo periodo 2011, che hanno determinato un incremento del 3,8%. Per quanto riguarda il dato del solo mese di maggio 2011, il totale passeggeri del Karol Wojtyla è stato di 325.187 unità, ossia il +6,2% rispetto ai 306.262 passeggeri dello stesso mese del 2010: 236.871 sono stati i passeggeri di linea nazionale (+3,9%) e 80.399 (+ 25%) gli internazionali.

In crescita il dato registrato per l’aeroporto  Gino Lisa di Foggia, dove il totale al 31 maggio 2011 (arrivi + partenze) è stato di 27.515 passeggeri, a fronte dei 26.345 passeggeri dello stesso perido dello scorso anno ( + 4,4%).

Leggi anche:

  1. Porto di Ancona: nei primi 5 mesi crestita supera 9%
  2. Porti di Sardegna: centomila passeggeri in meno in quattro mesi
  3. Aeroporti di Puglia: “Estate 2011 – Tour operator e vettori incontrano il trade”
  4. PORTO DI BARI: AVVIO BRILLANTE DEL 2011
  5. Aeroporti pugliesi crescono

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1834

Scritto da Redazione su giu 17 2011. Archiviato come Italia, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab