peyrani
Home » News, Trasporti » Porto di Olbia: manifestazione per il caro traghetti

Porto di Olbia: manifestazione per il caro traghetti

Nel porto dell’Isola Bianca di Olbia sono centinaia gli autotrasportatori che hanno manifestato fin dalle prime ore di questa mattina, rallentando gli sbarchi e gli imbarchi delle navi, per chiedere collegamenti efficienti e con costi che non penalizzino il trasporto merci per la Sardegna.

Alcuni dei passeggeri che avrebbero dovuto imbarcarsi, a causa dei ritardi, non sono riusciti a partire. “Mi spiace per il contrattempo che abbiamo creato a qualche turista ma noi in vacanza non possiamo andarci e stiamo manifestando per sopravvivere”, ha spiegato Angelo Carta, presidente di dell’associazione Sardegna in movimento, che ha messo insieme oltre 100 imprese, 500 autotrasportatori, 1.500 mezzi, e che oggi all’alba ha occupato il porto.

“Le imprese sono vicine al fallimento, se continua così entro settembre oltre 200 aziende chiuderanno i battenti – ha aggiunto Carta – impossibile trasportare le merci fuori dall’isola a prezzi competitivi, quando i costi di trasporto via mare superano qualsiasi possibilità di rimanere nel mercato.

Oggi non stiamo più prendendo commesse, e se continua così c’è il rischio concreto che il rincaro ricada direttamente sul prezzo della merce venduto al consumatore finale”. La manifestazione ha rallentato le operazioni di imbarco e sbarco delle navi dirette a Civitavecchia e Piombino.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Civitavecchia: Monti e Grimaldi firmano accordo per nuovi collegamenti
  2. Porti di Sardegna: centomila passeggeri in meno in quattro mesi
  3. Porti di Sardegna: il 15 giugno partono i collegamenti della flotta sarda
  4. Porto di Ancona: febbraio fa registrare un calo di merci
  5. Nuova linea traghetti Portsmouth-Bilbao

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1865

Scritto da Salvatore Carruezzo su giu 18 2011. Archiviato come News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab