peyrani
Home » Italia, News, Trasporti » Provincia di Cagliari: ancora problemi con Tirrenia

Provincia di Cagliari: ancora problemi con Tirrenia

«La situazione con Tirrenia è uno strazio infinito. Non avremo voluto riprendere posizione contro la gloriosa flotta della Tirrenia, ma i fatti di queste ultime ore, con i continui ritardi della recidiva e giovanissima Nomentana, ci impongono il dovere morale di denunciare nuovamente la situazione disastrosa dei trasporti marittimi per la Sardegna, che continua a mortificare la libertà di movimento dei sardi e dei cittadini».

Lo ha detto l’assessore del Turismo della Provincia di Cagliari Piero Comandini a proposito della vendita di Tirrenia. «Vista la situazione, non sappiamo più se ridere o piangere.

Però di una cosa siamo certi: nel momento in cui la politica nazionale e regionale non riescono a trovare soluzioni idonee per evitare questi viaggi da incubo – afferma l’assessore -, forse la soluzione migliore è quella di togliere il tappo alla Nomentana e farla affondare, lontano dalle coste sarde.

Naturalmente dopo avere fatto scendere gli ultimi coraggiosi passeggeri. Sicuramente nessuno sentirebbe la sua mancanza, ma soprattutto la salute e la pazienza dei cittadini ne guadagnerebbero non poco».

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Ancora su pesca ricreativa e sportiva
  2. Mar Tirreno: litorale pulito in tutta la provincia di Viterbo
  3. Porto di Pescara: ancora interrogazioni sui dragaggi
  4. Ancora voglia di Mediterraneo
  5. Porto di Taranto: La Provincia indica Giuffrè per la presidenza

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2591

Scritto da Salvatore Carruezzo su lug 17 2011. Archiviato come Italia, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab