peyrani
Home » News, Trasporti » Autostrade del mare: Affinita chiede bonus europeo

Autostrade del mare: Affinita chiede bonus europeo

L’esperienza italiana del sistema di incentivi per favorire il traffico sulle Autostrade del mare, che dal 2007 al 2009 ha erogato circa 170 milioni di euro più altri 30 per il 2010, «si è dimostrata quanto mai utile e da essa bisogna partire per introdurre un Ecobonus europeo».

Lo ha detto l’amministratore delegato di ReteAutostrade Mediterranee (Ram), Tommaso Affinita, sottolineando che «l’ Europa sta guardando con molta attenzione all’esperienza italiana, per ora l’unica, tanto che gli uffici della Commissione Ue hanno indetto una gara per uno studio di fattibilità per un Ecobonus comunitario».

«Noi come Ram – ha riferito Affinita – intendiamo partecipare a questa gara, e speriamo con successo, anche soltanto per un Ecobonus nell’area mediterranea. Le autostrade del mare – ha aggiunto – hanno un ruolo strategico per l’ integrazione euromediterranea perchè i collegamenti marittimi nel Mare Nostrum sono fondamentali per consentire una migliore interconnessione tra l’Europa mediterranea e i paesi della sponda sud».

Il sistema di incentivi messo a punto in Italia prevede il rimborso fino a un massimo del 30% del prezzo pagato dalle imprese di autotrasporto che scelgono la via marittima su determinate rotte (35 itinerari che collegano diversi porti italiani e alcuni di questi con scali comunitari).

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Fincantieri: Cgil chiede incentivi al governo
  2. Porto di Genova: Burlando chiede autonomia fiscale
  3. Cantieristica: Anci chiede l’intervento di Berlusconi
  4. Porti di Sardegna: bonus fino a 90 euro per chi sceglie collegamenti via mare
  5. Soprintendenza del Mare: strumento per la tutela della cultura e dell’ambiente del mare

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3944

Scritto da Salvatore Carruezzo su set 14 2011. Archiviato come News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab