peyrani
Home » Infrastrutture, News, Trasporti » Porto di Ancona: accordo ministeriale promuoverà sviluppo Interporto di Jesi

Porto di Ancona: accordo ministeriale promuoverà sviluppo Interporto di Jesi

«La firma ministeriale della delibera del Cipe per l’uscita a Ovest dal porto di Ancona, così come l’accordo tra le Regioni Marche e Umbria sullo sviluppo del trasporto intermodale verso l’Interporto di Jesi sono due buone notizie per l’economia della provincia e della regione, ma soprattutto per il porto internazionale di Ancona».

Lo ha detto l’assessore alle Infrastrutture della grande viabilità della Provincia di Ancona Antonio Gitto. «Ora – ha aggiunto – è necessario continuare con la stessa determinazione e la stessa coesione per lo sviluppo del Corridoio Adriatico-Baltico.

Non solo un tracciato strategico per il tessuto produttivo delle Marche verso i mercati dell’Austria, della Slovacchia, della Repubblica Ceca e della Polonia, ma anche un catalizzatore di nuove risorse per il collegamento con le aree del nord Italia e l’Alta velocità, che oggi sembra compromessa dai tagli del governo».

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Ancona: osservatorio su Piattaforma logistica
  2. Porto di Ancona: accordo tra Authority e regione su dragaggi
  3. Porto di Ancona: Confetra e agenti marittimi siglano accordo per i container
  4. Lo sviluppo di un porto è sviluppo della città
  5. Porto di Ancona: l’Interporto nel cda Istao

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4144

Scritto da Salvatore Carruezzo su set 22 2011. Archiviato come Infrastrutture, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab