peyrani
Home » Infrastrutture, News, Trasporti » Misiti: “Al sud serve piano per rilanciare infrastrutture portuali”

Misiti: “Al sud serve piano per rilanciare infrastrutture portuali”

«Il Sud può superare il deficit infrastrutturale verso il Nord solo ricorrendo al progetto di finanza e trasformando i fondi perduti assistenziali in investimenti produttivi relativamente alle autostrade, ai porti e agli aeroporti».

Il vice ministro alle Infrastrutture Aurelio Misiti ha spiegato la strategia del governo nel corso di un convegno organizzato dal Registro Italiano Navale Rina che si è svolto a Lamezia Terme. “Il dirigente del Rina Fabio Ziliotto – ha fatto sapere il Rina in una nota – ha svolto una relazione sul project financing nelle opere pubbliche come unica modalità di investimento negli anni di crisi della finanza pubblica.

Misiti ha portato un contributo istituzionale con riferimento a quanto finora è stato applicato in Italia del Nord e le indicazioni perchè il metodo del project si affermi anche nel Mezzogiorno d’Italia”. POi il vice ministro ha spiegato la strategia finanziaria.

«Si possono realizzare progetti bancabili di infrastrutture nel Sud – ha precisato Misiti – nel campo delle autostrade, dei porti e degli aeroporti considerando che in questo territorio vi sono stati i principali investimenti pubblici con finanziamenti a fondo perduto.

Oggi queste opere tipo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria o i porti di Gioia Tauro, Cagliari e Taranto si possono mettere a frutto per poter costituire risorse pubbliche da affiancare a quelle private rendendo così i progetti appetibili da parte del sistema bancario».

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Puglia corsara: per Minervini sulle infrastrutture serve lobby territoriale
  2. Il piano nazionale della logistica penalizza il cargo aereo
  3. Le infrastrutture portuali hanno bisogno di “consenso”
  4. Infrastrutture portuali per i traffici, non per tutti i porti
  5. Convention Propeller Club: istituzioni e tecnici discutono di infrastrutture portuali

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5031

Scritto da Salvatore Carruezzo su ott 30 2011. Archiviato come Infrastrutture, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab