peyrani
Home » Infrastrutture, Internazionale, News, Trasporti » Canale di Panama : l’allargamento agevolerà le navi di 13mila teu

Canale di Panama : l’allargamento agevolerà le navi di 13mila teu

L’Authority Canal Panama ha approvato il programma per una ulteriore estensione delle chiuse per permettere alle navi di 13000 teu di poter attraversare lo stretto; prima, il progetto prevedeva il passaggio solo alle navi fino alle 10.000 teu.

L’estensione si è resa necessaria per  garantire all’infrastruttura uno sviluppo strategico, garantendo la mobilità di merci e persone dall’Atlantico al Pacifico. I lavori proseguono e stanno rispettando i tempi della realizzazione: l’allargamento ha raggiunto, in questi giorni, il riempimento del segmento del canale a livello della Culebra, come afferma Alberto Aleman Zubieta, amministratore della Panama Canal Authority.

La fine dei lavori per l’allargamento di tutto il canale  è prevista per il 2014; sarà scritta una nuova pagina della storia mondiale dei trasporti marittimi; si passerà  ospitando navi dalle attuali 5.000 teu, alle 10.000 teu ed infine le 13.000 teu. In futuro, affermano i tecnici, difficilmente si potrà operare una ulteriore estensione, e questo fermerà la corsa al gigantismo navale delle portacontenitori.

La costruzione si compone di due nuove serie di tre “chiuse”, una sul Pacifico e l’altra sull’Atlantico. Il programma prevede, altresì, anche l’allargamento e l’escavo dei canali navigabili esistenti delle zone di Gatun Lake e di Culebra Cut.

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Monfalcone: scavo canale consentirà transito di navi più grandi
  2. Porto di Ostia: realizzato by-pass sul Canale dei pescatori
  3. Bangladesh: Paese per rottamare navi
  4. Il potere dei pirati somali e le nostre navi sequestrate
  5. Porti laziali: investimenti per porto canale Rio Martino

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5069

Scritto da Abele Carruezzo su nov 2 2011. Archiviato come Infrastrutture, Internazionale, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab