peyrani
Home » Infrastrutture, News, Trasporti » Regione Puglia: Minervini lunedì apre il tavolo sulle infrastrutture

Regione Puglia: Minervini lunedì apre il tavolo sulle infrastrutture

“L’aggravamento di una serie di vicende relative ai collegamenti tra la Puglia e il territorio nazionale e l’iter di approvazione di alcune importanti infrastrutture strategiche pongono l’opportunità di uno sforzo congiunto e straordinario della rappresentanza politica, istituzionale, sociale ed economica per attivare adeguati interventi condivisi, con l’obiettivo di rilanciare il diritto della Puglia a una piena integrazione nelle reti e nei servizi della mobilità”.

L’assessore alle infrastrutture e mobilità Guglielmo Minervini ha rivolto questo invito bipartisan ai parlamentari pugliesi e ai rappresentanti del partenariato economico e sociale, chiedendo “la disponibilità ad una discussione aperta” su questioni puntuali come lo smantellamento dei servizi ferroviari a lunga percorrenza, il raddoppio del tronco ferroviario Termoli-Lesina, l’alta capacità Bari-Napoli/Taranto/Brindisi/Lecce, il nodo ferroviario di Bari e il Porto di Taranto.

L’incontro è previsto lunedì 28 novembre alle ore 11 nella sede del Consiglio Regionale.

Leggi anche:

  1. Porto di Taranto: Minervini convoca il tavolo tecnico per domani
  2. Interporto Puglia: domani si discute di infrastrutture
  3. Minervini domani riunisce la cabina di regia di Puglia Corsara
  4. Puglia corsara: per Minervini sulle infrastrutture serve lobby territoriale
  5. Puglia Corsara: domani incontro con Minervini

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5597

Scritto da Redazione su nov 25 2011. Archiviato come Infrastrutture, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab