Home » Infrastrutture, News, Trasporti » Trasporti marittimi per Ue +2% nel 2011 per merci, in Italia +1%

Trasporti marittimi per Ue +2% nel 2011 per merci, in Italia +1%

Il traffico marittimo Ue delle merci ha segnato un rialzo del 2% nel 2011, rispetto all’anno precedente, con 3,7 miliardi di tonnellate. Il traffico passeggeri ha invece subito una contrazione del 4% rispetto al 2010, facendo registrare un passaggio da un picco di 414 milioni del 2007 a 385 milioni nel 2011. Lo comunica Eurostat.

L’Italia (500 mln t, +1%) è al secondo posto nel trasporto merci dopo la Gb (520 mln t, +2%) e al primo posto per traffico di passeggeri (82 mln) registrando però un calo del 7% sul 2010. I porti italiani non rientrano nella classifica dei primi dieci per traffico merci, che vede in testa Rotterdam. Solo Messina entra nella top-ten per i passeggeri collocandosi all’ultimo posto.

Leggi anche:

  1. Porto di Taranto: nel 2012 calo del 14,4% nel settore merci
  2. Il Porto di Bari vince l’Oscar dei PORTI 2011
  3. Porto di Ancona: diminuiscono passeggeri e merci
  4. Aeroporti di Puglia: 21% di crescita nei primi cinque mesi del 2011
  5. PORTO DI BARI: AVVIO BRILLANTE DEL 2011

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=14418

Scritto da Redazione su mar 20 2013. Archiviato come Infrastrutture, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab