Home » Legislazione, News, Trasporti » Pirateria: formazione di guardie private con la Triskel Services

Pirateria: formazione di guardie private con la Triskel Services

Guardie giurate private a protezione di un mercantile italiano dagli attacchi di pirati: si tratta di una possibilità prevista dalla legge e che ora ha trovato pratica attuazione con l’imbarco di contractors a bordo della nave mercantile ‘Pan Uno’ della società partenopea Augustea Atlantica.

A renderlo noto é la società Triskel Services Ltd, che ha organizzato questo servizio di sicurezza e che parla del primo caso del genere. Una ”svolta epocale – si legge in una nota – che va ad integrare l’impegno della Marina Militare italiana con i Nuclei Militari di Protezione”. La Triskel Services LDT, con sede a Londra, si occupa appunto di servizi di sicurezza e da pochi mesi ha aperto una filiale a Roma, ”con la missione specifica di prestare i servizi per la difesa di unità mercantili italiane”.

Il primo provvedimento autorizzativo, in attuazione della Legge 130/2011 e del Decreto ministeriale 266/2012, “è il risultato della sinergia positiva tra il Ministero dell’Interno (Dipartimento della Pubblica Sicurezza) e Confitarma, Confederazione Italiana Armatori, per la concreta e complessiva applicazione delle misure antipirateria in vigore”.

La Triskel sta procedendo, attraverso corsi di selezione e di formazione, gestiti dalla controllata Triskel Risk Management Srl, alla preparazione di personale italiano specializzato, da destinare ad un mercato che si prevede in forte espansione.

Leggi anche:

  1. Pirateria: Regolamento impiego guardie giurate a bordo di navi in vigore dal 13 aprile
  2. Guardie anti-pirateria: pronto il decreto
  3. BIMCO: contratto GUARDCON per l’impiego di guardie su navi
  4. Parlamento Ellenico: pronta legge per imbarcare guardie armate su navi
  5. IMO dà OK per l’imbarco di guardie armate a bordo di navi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=16829

Scritto da Redazione su ago 1 2013. Archiviato come Legislazione, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab