peyrani
Home » Legislazione, News, Trasporti » CINTIOLI & ASSOCIATI: al Consiglio di Stato sentenza su antitrust per trasporto marittimo

CINTIOLI & ASSOCIATI: al Consiglio di Stato sentenza su antitrust per trasporto marittimo

ROMA – Il Prof. Fabio Cintioli vince al Consiglio di Stato per Alilauro S.p.A, Alicost S.p.A., Alilauro Gruson S.p.A., Servizi Marittimi Liberi Giuffré & Lauro s.r.l. contro l’AGCM.

Lo Studio Cintioli & Associati, boutique legale altamente specializzata nell’ambito del diritto amministrativo, della concorrenza e mercati regolamentati, ha ottenuto davanti al Consiglio di Stato una nuova importante pronuncia in materia antitrust nel settore dei servizi di trasporto marittimo.

Più nel dettaglio il Prof. Fabio Cintioli, Socio fondatore dello Studio Cintioli & Associati, ha assistito con successo Alicost S.p.A., Alilauro Gruson S.p.A., Servizi Marittimi Liberi Giuffré & Lauro s.r.l., Alilauro S.p.A. sia nel primo grado di giudizio, sia nell’appello dinanzi al Consiglio di Stato nel contenzioso conseguente al provvedimento sanzionatorio che l’AGCM aveva assunto  nei confronti dei principali armatori privati campani accusati di non aver rispettato gli impegni assunti ai sensi dell’art. 14-ter legge n. 287/1990 in occasione di una precedente istruttoria e di aver realizzato un’intesa anticoncorrenziale nel mercato del trasporto marittimo passeggeri nei golfi di Napoli e di Salerno (oltre che con le Isole Eolie e Pontine).

Il Consiglio di Stato, con l’odierna sentenza n. 3773/2016, ha infatti accertato definitivamente che non vi è stata alcuna violazione degli impegni, né alcuna intesa anticoncorrenziale tra i vettori, confermando l’annullamento del provvedimento sanzionatorio dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato già disposto in primo grado dal Tar Lazio.

In particolare, il Consiglio di Stato ha definitivamente accertato che gli impegni assunti dagli armatori nei confronti dell’AGCM “non possono considerarsi formalmente o sostanzialmente inadempiuti” e che il provvedimento sanzionatorio, nella parte in cui ha accusato i vettori di aver realizzato un’intesa anticoncorrenziale, è illegittimo in quanto viziato da “eccesso di potere sotto i profili della incompletezza dell’istruttoria e della contraddittorietà e incoerenza della motivazione”.

La presente vicenda correda i casi antitrust che hanno interessato in questi anni il settore del trasporto marittimo, nei quali lo Studio Cintioli & Associati ha assistito vittoriosamente le diverse compagnie di navigazione coinvolte.

L’odierno successo ottenuto dinanzi al Consiglio di Stato si unisce infatti agli importanti risultati ottenuti nella vicenda  relativa al presunto cartello “traghetti Sardegna”, con la vittoria ottenuta al fianco delle compagnie Grandi Navi Veloci S.p.A., Marinvest s.r.l. e Snav S.p.A., nonché nel procedimento antitrust sul trasporto marittimo di passeggeri e mezzi pesanti sullo Stretto di Messina, in cui lo Studio ha assistito la società Caronte & Tourist S.p.A. ottenendo la chiusura dell’istruttoria con l’accertamento dell’insussistenza di alcuna infrazione.

Leggi anche:

  1. CINTIOLI & ASSOCIATI: importante pronuncia in materia antitrust nel settore del trasporto marittimo
  2. Porto di Cagliari: annullato dal Consiglio di Stato il Piano regolatore
  3. Porto di Genova: il Consiglio di Stato approva la sovrattassa per le merci
  4. Trasporto marittimo ed ambiente marino da rispettare
  5. Nomina Haralambides: entro due mesi la sentenza del Consiglio di Stato

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40949

Scritto da Redazione su ago 31 2016. Archiviato come Legislazione, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 11 N°2

BRINDISI - Uno speciale su porto di Venezia, dagli accordi internazionali con Tianjin e Rostock alla crescita dei traffici grazie alla “cita del ferro”, è tra gli argomenti di questo nuovo numero della rivista Il Nautilus. All’interno anche i porti del Nord Sardegna in continua crescita sul fronte dei passeggeri. A cura di Stefano Carbonara, le ultime novità sul pronunciamento dell’Aja nell’arbitrato delle Filippine. Poi i dati Nomisma sul porto di Genova, l’autostrada del mare di Livorno verso Fujairah, l’adeguamento dei porti rispetto alla pesatura dei container e la piattaforma di Vado Ligure finanziata dall’Unione europea. Infine i costi dei porti green, da Adriatic Sea Tourism Report un focus sui porti dell’Adriatico, l’importanza dell’acquacoltura, il piano regolatore di Salerno e le gare di motonautica che si sono svolte a Brindisi a luglio.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2016 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab