Home » Europa, Legislazione, News, Trasporti » Convegno dedicato a ER.I.C al Transport Logistic di Monaco

Convegno dedicato a ER.I.C al Transport Logistic di Monaco

Presentato il cluster intermodale dell’Emilia Romagna agli operatori presenti alla fiera di Monaco

Si è tenuto ieri, mercoledì 5 giugno, il workshop del Cluster ER.I.C. (Emilia-Romagna Intermodal Cluster ) dedicato alla presentazione dei membri del cluster ed al progetto di Ravenna Port Hub. Il convegno, tenutosi durante la fiera Transport Logistic di Monaco di Baviera, ha visto la partecipazione di operatori intermodali europei, svariate società ferroviarie, MTO e spedizionieri evidenziando come ER. I.C. amplierà la rete intermodale europea verso gli hub dell’Emilia-Romagna, dell’Italia meridionale e dell’East Med.

Ha aperto i lavori Paolo Ferrecchi, Direttore generale cura del territorio e dell’ambientale della Regione Emilia-Romagna che ha evidenziato i vari interventi che la Regione sta sviluppando a sostegno del trasporto intermodale, tra cui la nuova legge di incentivazione al trasporto ferroviario che è in fase di notifica all’Unione Europea.

A seguire Alberto Squarzina per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico centro settentrionale ha presentato il nuovo progetto “Ravenna Port Hub: Infrastructural Works” che, tra le principali opere, prevede il dragaggio dei fondali a 12.5m e successivamente a 14.5m, l’urbanizzazione di 2 milioni di metri quadrati e l’adattamento delle banchine operative.

Infine, Andrea Bardi, Direttore generale dell’Istituto sui Trasporti e la Logistica, ha ribadito l’importanza della costituzione di ER.I.C. e le attività collaborative che si stanno sviluppando a favore dei membri del cluster: sostegno all’internazionalizzazione con la partecipazione a fiere ed eventi B2B tra imprese del settore, in particolare in Europa centrale e la creazione della Corporate Accademy con i corsi di Terminal Operator e Intermodal Terminal Manager. Obiettivo del Cluster è quello di aumentare la visibilità e l’attrattività dei suoi membri verso il mercato intermodale europeo.

I membri del Cluster sono: CePIM Interporto di Parma, Interporto Bologna, Dinazzano Po, Lotras, Terminali Italia, Terminal Piacenza Intermodale, Terminal Rubiera, Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico centro settentrionale.

Leggi anche:

  1. TRANSPORT LOGISTIC DI MONACO: IL PORTO DI TRIESTE AMPLIA IL SUO NETWORK INTERMODALE EUROPEO
  2. IL PORTO DI TRIESTE ALLA FIERA TRANSPORT LOGISTIC DI MONACO DI BAVIERA
  3. 4-7 giugno: Interporto Bologna vi aspetta al Transport Logistic
  4. TRANSPORT LOGISTIC MONACO CHIUDE CON NUMERI RECORD: 60 MILA PRESENZE
  5. Autorità portuale di Ravenna: al Transport Logistic Monaco 55mila presenze

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=62424

Scritto da Redazione su giu 6 2019. Archiviato come Europa, Legislazione, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab