Home » Infrastrutture, News, Trasporti » Contship ospita una delegazione di clienti Svizzeri dello spedizioniere Lamprecht a La Spezia, illustrando i benefici dell’alternativa Southern Gateway

Contship ospita una delegazione di clienti Svizzeri dello spedizioniere Lamprecht a La Spezia, illustrando i benefici dell’alternativa Southern Gateway

Il Gruppo Contship e l’Autorità Portuale del Mar Ligure Orientale hanno dato il benvenuto ai clienti del forwarder Lamprecht, presso il terminal container spezzino LSCT. L’operatore terminalistico indipendente Contship, ha illustrato i gli sviluppi ed i benefici che derivano dall’utilizzo della soluzione “Southern Gateway” per i flussi import ed export marittimi

Venti manager di diversi proprietari di merce hanno fatto visita al terminal di La Spezia, nel corso di una tappa del business tour organizzato dallo spedizioniere Lamprecht. Il porto è strategicamente posizionato sulla costa ligure, in un’insenatura naturale protetta, che porta numerosi vantaggi per tutta la merce che transita da/per il Far East, il Continente Indiano, il Medio Oriente ed il Nord America.

Francesco Di Sarcina, Segretario Generale dell’Autorità Portuale del Mar Ligure Orientale ha introdotto il porto agli ospiti e Daniele Testi, Direttore Marketing del Gruppo Contship, Nicolò Marrali, Customer Care e Business Development Manager Hannibal e Paolo Califano, Sales Manager RHM, hanno poi descritto ai visitatori i vantaggi principali derivanti dall’utilizzo del porto della Spezia, approfondendo anche i temi che riguardano le soluzioni intermodali offerte da Hannibal – MTO del Gruppo Contship.

Hannibal ha esteso a 5 round trip a settimana il collegamento LSCT – Basilea (che aumentano a 6 in alta stagione), offrendo servizi doganali a valore aggiunto in grado di accelerare il transito delle merci, ridurre i rischi ed abbassare i costi di inventario. Nel 2018 i volumi scambiati tra tutti i porti liguri e Basilea sono aumentati del 66% rispetto all’anno precedente, con più del 76% dell’incremento apportato dal terminal di La Spezia.

Il management del Gruppo Contship ha inoltre sottolineato diversi messaggi chiave legati ai vantaggi dell’utilizzo della Southern Gateway per le merci marittime, tra cui i tempi di transito, i costi di inventario e la connettività disponibile dal gateway spezzino; fattori spesso sconosciuti o tenuti poco in considerazione.

Gli esperti del settore prevedono che le nuovi regolazioni IMO in merito alle emissioni di zolfo, valide dal 2020, alzeranno i costi del carburante di circa 15 miliardi di dollari nel corso del primo anno dall’entrata in vigore. Scalare La Spezia significherà anche percorrere minor distanza; un viaggio via nave Singapore – La Spezia porta un risparmio di circa 1.900 miglia nautiche rispetto ad un tragitto Singapore – Rotterdam, dando quindi la possibilità agli operatori del settore di ridurre i costi di rifornimento.

Al La Spezia Container Terminal, Contship ha da poco introdotto il primo algoritmo che ottimizza la connettività favorendo il flusso di dati tra mezzi di piazzale portando ad un notevole incremento dell’efficienza. Il Terminal spezzino è stato il primo gateway in Italia ad accogliere navi della portata di 14.000 TEU nel 2011, ed i 4 TEU per m2 di piazzale movimentati rappresentano ancora ad oggi un benchmark a livello mondiale. All’innovazione sulla connettività ed al “record” di TEU movimentati per m2 di piazzale, si aggiunge un investimento di €200 milioni per aumentare a 2 milioni di TEU la capacità di movimentazione del terminal, incrementando anche la quota di merci movimentata via treno al 50% del totale dei volumi.

Claudio Licci, Direttore Sea Freight di Lamprecht ha commentato: “Gli ospiti sono rimasti positivamente colpiti dai servizi che il Porto di La Spezia ed il Gruppo Contship offrono ai clienti. Crediamo nel potenziale futuro di questo scalo. Ringraziamo inoltre tutti coloro che ci hanno accolto, per l’ospitalità e per la disponibilità dimostrata – ci auguriamo una collaborazione solida e continuativa”.

Daniele Testi, Direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo, ha aggiunto “Siamo molto lieti di ospitare i clienti Svizzeri di Lamprecht. Il Gruppo è sempre favorevole a stabilire relazioni strette con i diversi player del mercato ed a sviluppare servizi che vadano in contro ai bisogni del settore”.

“E’ un’ottima opportunità per condividere le iniziative e gli sviluppi portati avanti dal Gruppo e per sottolineare la continua intenzione di Contship di offrire servizi a valore aggiunto per i nostri clienti Svizzeri, incrementando l’efficienza e la qualità dell’alternativa Southern Gateway, attraverso un aumento della frequenza dei collegamenti ferroviari”.

Leggi anche:

  1. Nuove connessioni intermodali per il terminal Contship a Ravenna
  2. Il terminal Contship di La Spezia accoglie il “nuovo” servizio Asia-med 2M
  3. Contship e TiL hanno raggiunto un accordo per il controllo di MCT
  4. Porto di La Spezia: dirigenti di porti inland svizzeri e tedeschi incontrano Forcieri
  5. CONTSHIP ITALIA attracca in Grecia

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=63386

Scritto da Redazione su giu 26 2019. Archiviato come Infrastrutture, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab