Home » Infrastrutture, Italia, News, Trasporti » Aeroporti di Puglia: PROGETTO FRESH WAYS, LE MERCI ‘VOLANO’ DALL’ITALIA VERSO LA GRECIA

Aeroporti di Puglia: PROGETTO FRESH WAYS, LE MERCI ‘VOLANO’ DALL’ITALIA VERSO LA GRECIA

Per Antonio Vasile, Vice presidente di Aeroporti di Puglia: “Dalla rete aeroportuale pugliese un contributo importante a un progetto che punta alla cooperazione con la Grecia in nome di un concetto in evoluzione di trasporto”

Bari– Sviluppare una strategia per l’ottimizzazione del sistema dei trasporti che permetta di ridurre sensibilmente il ricorso a vettori su gomma e marittimi e il potenziamento dell’offerta di collegamenti aerei tra Italia e Grecia.

E’ questo l’obiettivo del progetto di cooperazione transfrontaliera “Cross-border mechanisms for Green Intermodal and Multimodal Transport of FRESH products – FRESH WAYS “, presentato questa mattina a Bari nel corso di una conferenza stampa, nell’aeroporto “Karol Wojtyla”. Il progetto, finanziato per 2.621.935,00 euro dal Programma Interreg V-A Grecia–Italia 2014-2020, ha permesso il lancio di nuove rotte verso la Grecia.

I primi voli con destinazione Cefalonia, Zante e Corfù sono decollati lo scorso 23 luglio dall’aeroporto di Bari, operati da Classic Air, aggiudicatario dell’avviso pubblico lanciato da Aeroporti di Puglia lo scorso aprile.

Altro obiettivo del progetto è quello di accrescere il traffico passeggeri fra Italia e Grecia, e sperimentare l’utilizzo di alcune delle tratte destinate al traffico dei passeggeri anche a fini commerciali per il trasporto dei prodotti freschi. Tutto questo attraverso un sapiente utilizzo e monitoraggio in tempo reale delle stive degli aerei e la realizzazione di una piattaforma di informazione e cooperazione tra amministrazioni pubbliche, centri di ricerca e attori del settore industriale e imprenditoriale per facilitare l’individuazione dei più innovativi e adeguati investimenti futuri in tema di trasporto eco-sostenibile. FRESH WAYS nasce dunque come un progetto infrastrutturale che si pone l’obiettivo di promuovere forme di trasporto integrate, sostenibili ed economicamente vantaggiose per l’area di cooperazione interessata.

“Quella di oggi – ha dichiarato il Vice Presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile – è una giornata importante per la storia commerciale, e non solo, tra Italia e Grecia. La nostra regione, che vanta una posizione geografica privilegiata, ha il dovere di guardare al Mediterraneo con uno sguardo mai miope, ma sempre rivolto al futuro. Aeroporti di Puglia, è particolarmente soddisfatta di dare un contributo in questo senso in un progetto che mira alla cooperazione in nome di un concetto in evoluzione di trasporto, tra le due sponde del Mediterraneo, che avrà certamente delle ricadute virtuose sugli scambi commerciali tra Italia e Grecia”.

“La Regione Puglia partecipa con soddisfazione alla presentazione dei risultati del progetto Fresh Ways” – ha precisato Bernardo Notarangelo, Direttore del Coordinamento Politiche Internazionali di Regione Puglia. “Il progetto Fresh Ways rientra tra i 51 progetti, finanziati dal Programma Grecia-Italia per una totalità di circa 63.000 milioni di euro destinati allo sviluppo dell’intera area di cooperazione che include oltre l’intera Puglia anche la Regione dell’Epiro, Regione delle Isole Ionie e Regione della Grecia Occidentale”.

Il progetto nasce dalla cooperazione tra Aeroporti di Puglia S.p.A. capofila del progetto di concerto con la Camera di Commercio Industria, Artigianato, Agricoltura di Bari, l’Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, la Camera di Commercio di Preveza e l’Università di Patrasso – Dipartimento di Ingegneria Civile. La Regione Puglia – Sezione Trasporto Pubblico Locale e Grandi Progetti in veste di partner associato, partecipa all’implementazione del progetto.

Leggi anche:

  1. AEROPORTI DI PUGLIA: LA FESTA DELLA MUSICA 2019 SBARCA IN AEROPORTO
  2. La Provincia di Brindisi presente all’avvio del “Piano strategico verso 2028” di Aeroporti di Puglia
  3. Adsp del Mare Adriatico meridionale e Aeroporti di Puglia insieme per INTER-PASS
  4. RAM, con progetto Adri-up Italia e Grecia più vicine
  5. Porto di Taranto: domani presentazione del progetto Fresh Port

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65318

Scritto da Redazione su ago 1 2019. Archiviato come Infrastrutture, Italia, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab