Home » Infrastrutture, Italia, News, Trasporti » Regione Liguria: Record a luglio per l’aeroporto di Genova: è il più trafficato della storia

Regione Liguria: Record a luglio per l’aeroporto di Genova: è il più trafficato della storia

Presidente Toti e assessore Berrino: “Nuove rotte toccano mercati strategici per il turismo. I numeri certificano che l’impegno ha pagato”

Grande risultato per l’aeroporto di Genova, che conquista un nuovo record: il mese di luglio 2019 è stato il più trafficato nella storia dello scalo con 179.997 passeggeri e 1.679 voli tra arrivi e partenze. “Il Cristoforo Colombo conquista record su record- commentano il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore al Turismo Gianni Berrino – in pochi mesi il primato precedente, che risaliva a settembre 2018 è stato superato. In più, dal 1° al 25 agosto 2019 il numero dei passeggeri è aumentato del 12,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, soprattutto all’incremento di traffico dei voli internazionali, che segna un +20,7%”.

“Un trend -  spiegano Toti e Berrino – che è legato anche all’avvio dei nuovi collegamenti varati quest’anno, ad esempio quelli per Mosca, Kiev e Vienna: nuove rotte che vanno a incidere e a segnare una presenza su mercati di grande interesse per il turismo in arrivo, come quello russo, appunto. A dimostrazione che la partecipazione Regione Liguria al Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo nel giugno scorso ha portato i frutti sperati. In quell’occasione, la Liguria è stata regione ospite d’onore per l’Italia: abbiamo firmato importanti accordi per portare manifestazioni a Genova, promosso le bellezze della Liguria e portato i sapori della nostra terra in una vetrina internazionale di così grande rilievo. È anche grazie ad appuntamenti come questo, infatti, che si promuove l’immagine della Liguria su mercati che hanno enormi margini di crescita”.

“Al momento del nostro insediamento l’aeroporto di Genova era uno scalo in difficoltà. Come amministrazione regionale – concludono Toti e Berrino – abbiamo puntato sul Colombo come uno degli asset principali per rompere l’isolamento della Liguria, per attrarre turismo e permettere alle aziende liguri di fare business. I numeri, di anno in anno, ci dicono che l’inversione di tendenza è una realtà, che la strategia e l’impegno hanno pagato”.

Leggi anche:

  1. Porto di Genova-Container: nuovo record a luglio
  2. Record di Msc in Liguria tra ottobre e novembre
  3. La Regione Liguria stanzia 2 milioni di euro per il Distretto tecnologie marine
  4. NAUTICA E RETI DI IMPRESE: PUBBLICATO IL BANDO DELLA REGIONE LIGURIA
  5. Regione Liguria all’Hamburg Port Anniversary

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66069

Scritto da Redazione su ago 29 2019. Archiviato come Infrastrutture, Italia, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab