Home » Cantieri, Italia, Nautica, News, Trasporti » Friuli Venezia Giulia-Cantieristica: Callari, importante collaborazione Regione-Fincantieri

Friuli Venezia Giulia-Cantieristica: Callari, importante collaborazione Regione-Fincantieri

L’assessore Fvg alla Coin ceremony della Msc Seashore

Monfalcone (Go)- “La Regione fa tanto e farà ancora di più per rinsaldare il rapporto di collaborazione, in particolar modo sul piano occupazionale, con un’importante realtà strategica del territorio qual è Fincantieri”.

Lo ha detto oggi a Monfalcone l’assessore al Patrimonio del Friuli Venezia Giulia, Sebastiano Callari, in occasione della Coin Ceremony della nave da crociera in costruzione Msc Seashore, la cui consegna è prevista nel 2021.

Come sottolineato dall’assessore, Fincantieri rappresenta, in virtù della sua posizione di leadership sul mercato internazionale, “un motivo d’orgoglio per l’Italia. Si tratta di un primato nel campo della cantieristica che genera lavoro e produce ricchezza in maniera significativa anche sul nostro territorio”.

Callari si è poi soffermato sul rapporto che lega l’azienda alla città di Monfalcone. “Grazie al dialogo, non sempre facile e per nulla scontato, l’Amministrazione comunale prima e quella regionale dopo – ha spiegato l’assessore – hanno consolidato e condiviso in questi ultimi anni diverse forme di collaborazione per favorire la formazione e il reclutamento del personale a beneficio di chi vive e risiede in quest’area. In questo modo, i nostri concittadini potranno essere orgogliosi di condividere i successi di quello che viene costruito nello stabilimento monfalconese e, aspetto rilevante, acquisire la consapevolezza che queste performance di mercato producono un impatto positivo in termini di occupazione e benessere collettivo”.

Tra le autorità presenti all’evento, anche il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, il vicesindaco di Trieste, Paolo Polidori, il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Orientale, Zeno D’Agostino, e il consigliere regionale Giuseppe Nicoli. ARC/GG/fc

Leggi anche:

  1. Friuli Venezia Giulia: Pizzimenti, tavolo tecnico per sviluppo attività in laguna
  2. Friuli Venezia Giulia-Porti: Fedriga, incontro costruttivo con sigle confederali
  3. La logistica del Friuli Venezia Giulia a confronto in Interporto di Gorizia – Sdag con Irene Pivetti, presidente di Assoferr
  4. La Rete FVG Marinas Network: 19 Marina nel Friuli Venezia Giulia
  5. La Regione Friuli Venezia Giulia studia una “no tax area” per il porto di Trieste

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=67119

Scritto da Redazione su set 19 2019. Archiviato come Cantieri, Italia, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab