Home » Cantieri, Italia, Nautica, News, Trasporti » CERIMONIA DI POSA DELLA CHIGLIA PER LA PRIMA EXPEDITION VESSEL ULTRA-LUXURY DI SEABOURN

CERIMONIA DI POSA DELLA CHIGLIA PER LA PRIMA EXPEDITION VESSEL ULTRA-LUXURY DI SEABOURN

 

Genova- Seabourn, compagnia da crociera leader mondiale nel segmento extra-lusso, ha celebrato oggi la posa della chiglia per Seabourn Venture nel corso di una cerimonia tenutasi presso i cantieri T. Mariotti a San Giorgio di Nogaro. La cerimonia rappresenta una pietra miliare nella costruzione della prima expedition vessel ultra-luxury della compagnia, il cui varo è previsto a giugno 2021.

“La posa della chiglia è sempre un momento emozionante, in quanto segna un ulteriore passo avanti per Seabourn e per tutti gli ospiti nel nuovo capitolo costituito dalle crociere expedition”, ha dichiarato Richard Meadows, Presidente di Seabourn. “Il modo in cui la nostra flotta ha continuato a evolversi e a offrire, da oltre trent’anni, esperienze di navigazione uniche mi rende profondamente orgoglioso. Mentre Seabourn Venture continua a prendere forma, non vediamo l’ora di rivelare nei prossimi mesi ulteriori dettagli sulla nave e aspetti rilevanti dell’avanzamento dei lavori”.

Una seconda nave expedition di Seabourn, il cui nome non è stato ancora rivelato, verrà consegnata a maggio 2022. Le navi sono concepite e progettate per i viaggi esplorazione, combinati a un servizio ultra-lusso e personalizzato offerto grazie professionisti con una grande esperienza nelle spedizioni, nell’ospitalità e nella crociera di alta gamma. Entrambe le navi saranno progettate e costruite per ambienti diversi secondo lo standard PC6 Polar Class e includeranno una varietà di hardware e tecnologie moderne che aumenteranno le capacità e il raggio di azione globale delle navi, inclusi due sottomarini costruiti su misura per offrire un’esperienza indimenticabile e per vedere il mondo sotto la superficie dell’oceano.

“L’impegno di T. Mariotti nella costruzione della prima ultra-luxury expedition vessel di Seabourn è massimo e per questo desidero ringraziare tutti coloro che da tempo stanno lavorando a questo progetto così ambizioso”, afferma Marco Ghiglione, Managing Director di T. Mariotti. “Dopo un’intensa fase di progettazione, con la posa della chiglia entra nel vivo il processo di costruzione, frutto di una collaborazione ormai consolidata con un partner di rilievo come Seabourn”.

Il rinomato designer dell’ospitalità Adam D. Tihany sta sviluppando le aree pubbliche e tutte le categorie delle 132 lussuose suites con veranda sull’oceano, tra cui la prima suite Grand Wintergarden su due piani, oltre a una collezione di mobili disegnati espressamente per le due navi gemelle. I rendering di questi spazi sono disponibili al seguente link.

Seabourn continua a rappresentare il simbolo del viaggio ultra-lusso con navi intime e i tipici elementi distintivi che caratterizzano la linea: suites spaziose, arredate con cura, molte con veranda e tutte fronte mare; cucina superba in un’ampia scelta di locali; liquori e vini pregiati inclusi nel soggiorno disponibili in ogni momento; servizi vincenti e un’atmosfera rilassata e socievole che fa sentire gli ospiti come a casa. Le navi viaggeranno per il mondo verso molte delle destinazioni più ambite al mondo, tra cui le città più famose, oltre 170 siti Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, porti e luoghi meno conosciuti.

Leggi anche:

  1. CERIMONIA DI POSIZIONAMENTO DELLA CHIGLIA DELLA NORWEGIAN JOY
  2. FINCANTIERI COSTRUIRÀ UNA SECONDA NAVE EXTRA-LUSSO PER SEABOURN
  3. FINCANTIERI COSTRUIRÀ UNA NAVE EXTRA-LUSSO PER SEABOURN
  4. FINCANTIERI E SEABOURN FIRMANO PER UNA NAVE DA CROCIERA ULTRA-LUSSO
  5. Fairmount Expedition delivers Castor topside in Spain

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=70865

Scritto da Redazione su dic 4 2019. Archiviato come Cantieri, Italia, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab