Home » Eventi, Italia, Logistica, News, Trasporti » Collegamenti ferroviari innovativi a supporto della smart mobility in Europa Centrale: venerdì 6 dicembre convegno internazionale e Venezia

Collegamenti ferroviari innovativi a supporto della smart mobility in Europa Centrale: venerdì 6 dicembre convegno internazionale e Venezia

E’ in programma venerdì 6 dicembre a Venezia, a Palazzo Linetti della Regione Veneto, dalle ore 9,00, il convegno internazionale  del progetto CONNECT2CE-INTERREG CENTRAL EUROPE, organizzato  da Sistemi Territoriali che mira a rafforzare le capacità di pianificazione del trasporto pubblico in tutte le sue modalità (gomma, rotaia, marittimo, bike sharing) a livello regionale e transnazionale, con un focus specifico alle aree periferiche e al loro collegamento con i nodi principali della rete.

Il Progetto è stato sviluppato da Sistemi Territoriali S.p.A., in partenariato con il Capofila del progetto  CEI – Central European Initiative di Trieste, ed ai partner Ferrovie Udine Cividale, EURAC, Regional Management Burgenland, Ferrovie Slovene, Prometni Institut Ljubljana,Ferrovie Croate, KIP – Intermodal Cluster, KTI – Institute for Transport Sciences, Regione di Pilsen, VBB – Autorità per il trasporto pubblico Berlino-Brandenburgo.

Il progetto è co-finanziato nell’ambito del Programma Interreg Central Europe “European Regional Developed Fund  2014-2020” e ha un budget totale di 2.702.282,20 euro, dei quali 2.226.204,08 attraverso i Fondi FESR.

Gli obiettivi del programma sono raggiunti attraverso l’elaborazione di strategie e l’attuazione di azioni pilota in ambito regionale e transnazionale  che fanno riferimento a tre ambiti specifici.   Il primo è la Connettività con azioni mirate alla promozione di contratti di servizio e alla armonizzazione degli orari tra i diversi operatori del servizio pubblico.  Il secondo è la Tariffazione Integrata da diffondere a livello multimodale  anche con lo sviluippo della bigliettazione integrata. Il terzio ambito è quello dei Sistemi Informativi Multimodali necessari a sviluppare servizi di infomobilità avanzati.

In particolare Sistemi Territoriali ha sviluppato studi di fattibilità per il riordino e il miglioramento  dei servizi relativi alle linee ferroviarie  Venezia-Mestre-Adria, Verona Rovigo e Rovigo – Chioggia gestiti dalla società, studi relativi all’introduzione della Carta Unica Regionale per avere una integrazione tariffaria tra le varie modalità di TPL , oltre a una analisi su alcuni interventi infrastrutturali a partire dalla elettrificazione della tratta Mestre Adria.

Nel corso del convegno verrà anche illustrato il progetto per l’introduzione di un biglietto integrato Italia – Slovenia, sull’itinerario Trieste – Villa Opicina – Lubiana.   Reaalizzato in partnership  tra Trieste Trasporti e le Ferrovie Slovene, permette di viaggiare da Trieste  a Lubiana con un unico biglietto usufruendo del servizio bus (Trieste Trasporti) e di quello ferroviario (Ferrovie Slovene)

 

CONNECT2CE – COLLEGAMENTI FERROVIARI INNOVATIVI A SUPPORTO DELLA SMART MOBILITY NELL’EUROPA CENTRALE

VENEZIA, presso Regione del Veneto – Palazzo Linetti, Sala CTR – Cannaregio,99 – Venerdì 6 dicembre 2019

dalle ore 9:00 alle ore 13:00


Leggi anche:

  1. Via della Seta: Fedriga, Fvg è hub per Paesi rivolti a Centro Europa
  2. Friuli Venezia Giulia: Pizzimenti, per Barcolana collegamenti fitti e coordinati
  3. Porto di Napoli: gara per i lavori a rete fognaria e collegamenti ferroviari
  4. “NAPA: piattaforma offshore e collegamenti intermodali”: convegno del Propeller di Venezia
  5. Circolo della Vela Ostuni: venerdì 13 dicembre incontro con il comandante Valente

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=70874

Scritto da Redazione su dic 4 2019. Archiviato come Eventi, Italia, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab