Home » Italia, Logistica, News, Trasporti » Federagenti entra in Conftrasporto: Si rafforza la filiera della logistica e del mare

Federagenti entra in Conftrasporto: Si rafforza la filiera della logistica e del mare

Federagenti entra a far parte della grande famiglia di Conftrasporto che potenzia così i requisiti e le caratteristiche di unico vero elemento di aggregazione di tutta la filiera logistica italiana. Il presidente di Federagenti, Gian Enzo Duci (in foto), ha ufficializzato la richiesta di adesione della Federazione Nazionale Agenti, Raccomandatari e Mediatori Marittimi, deliberata dal suo ultimo Consiglio Direttivo, consegnando la lettera direttamente nelle mani del presidente di Conftrasporto.

Duci ha ricordato come Federagenti, tra le più importanti federazioni del trasporto e della logistica marittima, abbia compreso l’importanza di traghettare in questo habitat di riferimento, rappresentato da Confcommercio-Conftrasporto, il comparto marittimo-portuale.

“È ora venuto il momento – ha affermato Duci – di rafforzare la Confederazione di settore, Conftrasporto, in quanto vero e unico momento di riferimento e coordinamento di tutta la filiera della logistica. Con un’attenzione particolare al settore marittimo e portuale”.

“Pur mantenendo la propria identità – ha concluso il presidente di Federagenti – è in Conftrasporto che oggi le Istituzioni e la politica possono trovare un unico interlocutore che abbraccia e integra, come detto, tutte le componenti del mare, dei porti e del trasporto via terra e ciò anche nell’interesse di un Paese che proprio nella mancata sinergia sulla catena del trasporto e della logistica ha pagato e paga un prezzo altissimo in termini di competitività ed efficienza”.

“La scelta di Federagenti assume un’importanza rilevante perché rafforza significativamente la posizione del mondo dei servizi del mare già presente nella nostra Confederazione”, afferma il vicepresidente di Confcommercio-Conftrasporto Paolo Uggè.

Leggi anche:

  1. GOVERNO, CONFTRASPORTO AL MINISTRO DE MICHELI: “RIFORMA DEI PORTI E DELLA LOGISTICA, RETI TEN-T, BRENNERO, ECCO LE QUESTIONI APERTE”
  2. MARIO MATTIOLI, PRESIDENTE CONFITARMA ALL’ASSEMBLEA DI FEDERAGENTI: TROPPI DECALOGHI E POCA UNITARIETÀ
  3. Conftrasporto e l’ambiente: “per combattere le emissioni di CO2 incentiviamo il rinnovo del parco mezzi e introduciamo un nuovo mare bonus”
  4. Federagenti: “La riforma portuale è al palo”
  5. Duci (Federagenti): “Il 2017 sarà il banco di prova della riforma”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=72634

Scritto da Redazione su feb 8 2020. Archiviato come Italia, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab