Home » Italia, Logistica, News, Trasporti » Dalla Puglia, le merci si muovono regolarmente grazie alla GTS

Dalla Puglia, le merci si muovono regolarmente grazie alla GTS

Bari- Dalla Puglia le merci si muovono regolarmente grazie alla GTS che sostiene un sicuro trasporto intermodale. Intermodale significa trasportare le merci utilizzando modalità di trasporto diverse: strada, ferrovia e mare. Un percorso fluido, senza rotture di carico, durante il quale la merce non viene manipolata fino a destinazione. In questo periodo di separazione sociale per le persone (causa Covid-19), le merci non conoscono nessuna rottura di carico: sono sempre garantiti i servizi Door to Door, Terminal to Terminal, Full Truck, Rail Traction, Overseas e Customs Service. Riceviamo una comunicazione del CEO della GTS, Alessio Muciaccia, a sostegno dei i suoi partner, e che riportiamo di seguito.

“Gentile Partner,
stiamo vivendo un momento molto buio che sta intaccando le nostre certezze sia dal punto di vista sociale che economico. Nell’arco di pochissimi giorni abbiamo dovuto rivedere in modo radicale il nostro modo vivere, di relazionarci e di lavorare. È un continuo work in progress nel quale nuove azioni incisive vengono prese in accordo con quanto si apprende di questa pandemia. L’Italia è il secondo paese al mondo per numero di infettati da Covid-19 dopo la Cina ed il picco è atteso per questa settimana.

Le previsioni danno a seguire una curva discendente che proseguirà sino alla fine di aprile. Le misure prese nel nostro paese sono state molto rigorose e ci si aspetta effetti positivi dalle stesse in breve tempo. In questi giorni anche gli altri Paesi Europei stanno adottando misure di urgenza altrettanto stringenti. Tutti i Governi hanno comunque rimarcato il fatto che il trasporto delle merci è attività primaria di interesse collettivo che deve in ogni caso proseguire ed essere garantito.

A causa però degli stringenti controlli sanitari imposti alle frontiere la modalità ferroviaria/intermodale risulta essere l’unica che riesce a garantire fluidità nella circolazione essendo indiscutibilmente la più sicura ed efficiente. Sia a livello domestico che internazionale riscontriamo una importante crescita di ordini di trasporto. Ci tengo a rassicurarla che GTS è operativa al 100%. Abbiamo adottato sin dal primo momento tutte le misure più idonee per la salvaguardia dei nostri collaboratori, anche in ottemperanza ai recenti Decreti Governativi. La nostra unità di crisi è costantemente all’opera alla ricerca delle migliori soluzioni di contingenza. Il 70% del personale di ufficio sta attualmente operando da casa, e tutti i nostri fornitori sono stati istruiti/formati sulle corrette pratiche da adottare.

La nostra attività di monitoraggio su tutte le fasi del nostro processo è al massimo livello. Ho piacere a portare alla sua attenzione il fatto che il sistema GTS ha come perno essenziale quello della resilienza. Ad esempio nel nord Italia operiamo su sei terminal, per cui se dovesse esserci un blocco in uno di questi anche improvviso, abbiamo la possibilità di dirottare prontamente i treni sugli altri. Allo stato attualmente la nostra attività procede regolarmente e di pari passo i nostri indicatori economici sono positivi.

Ho piacere a condividere che a prescindere dalle azioni di supporto che il Governo andrà a prendere a sostegno delle imprese, la GTS avendo adottato negli ultimi anni una precisa politica di rafforzamento finanziario/patrimoniale è assolutamente in grado di affrontare qualsiasi evenienza avversa. Nel portarle i miei saluti personali e di tutti i nostri collaboratori le confermo che GTS sarà al Suo fianco per qualsiasi necessità”.

Leggi anche:

  1. MISE: Coronavirus, chiarimenti su transfrontalieri e merci
  2. Mare italiano da sfruttare: dalla Puglia alla Sardegna
  3. Aeroporti di Puglia: PROGETTO FRESH WAYS, LE MERCI ‘VOLANO’ DALL’ITALIA VERSO LA GRECIA
  4. La Puglia parte dalla Turchia e Tunisia
  5. Porto di Bari: analisi più veloci per le merci grazie al protocollo con Arpa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=73886

Scritto da Redazione su mar 17 2020. Archiviato come Italia, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab