Home » Italia, Logistica, News, Trasporti » CORONAVIRUS, ALIS: MINISTRO DE MICHELI RICONOSCE LAVORO FONDAMENTALE SVOLTO DA OPERATORI DI TRASPORTO E LOGISTICA, SENZA IL QUALE L’ITALIA SI FERMEREBBE

CORONAVIRUS, ALIS: MINISTRO DE MICHELI RICONOSCE LAVORO FONDAMENTALE SVOLTO DA OPERATORI DI TRASPORTO E LOGISTICA, SENZA IL QUALE L’ITALIA SI FERMEREBBE

Guido Grimaldi: “Importante segnale di vicinanza da parte del Ministro Paola De Micheli. Apprezzamento da parte del cluster ALIS e di tutti gli uomini e le donne rappresentati”

“Quando in un simile momento di difficoltà e di crisi giungono parole così intense e vicine da parte del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, significa che tutti gli sforzi che stanno compiendo gli operatori del settore non sono vani e che tanto il pubblico quanto il privato stanno viaggiando nella stessa direzione per il bene del nostro Paese”.

Così il Presidente di ALIS Guido Grimaldi commenta le parole di ringraziamento che il Ministro Paola De Micheli ha rivolto, attraverso un video pubblicato sui propri canali social, a tutti gli operatori e a tutte le operatrici del comparto trasporto e logistica.

“Il cluster ALIS esprime un forte apprezzamento, a nome delle migliaia di uomini e donne che rappresenta, per l’importante segnale di vicinanza e di stima che il Ministro De Micheli ha voluto trasmettere all’intero settore, a tutti noi. In particolare, – aggiunge il Presidente Grimaldi – ci sentiamo particolarmente coinvolti dal passaggio in cui il Ministro ha ribadito che, se gli operatori del trasporto non lavorassero con questa dedizione e professionalità, il nostro Paese si fermerebbe completamente, congravi conseguenze su tutta la cittadinanza perché non si riuscirebbe a garantire l’approvvigionamento dei beni, compresi quelli di prima necessità, così come il continuo rifornimento delle strutture sanitarie, ospedaliere e farmaceutiche”.

“Nei giorni scorsi abbiamo inviato alle Istituzioni, ed ovviamente allo stesso Ministro De Micheli, un documento contenente le proposte di ALIS per sostenere le imprese ed i lavoratori del trasporto e della logistica. Alcune di queste sono già state recepite, ora attendiamo le nuove misure e procedure che saranno emanate per continuare a garantire di lavorare nella massima sicurezza e senza ulteriori oneri per le imprese”.

“Insieme a tutti i soci ALIS, restiamo operativi ed a completa disposizione del Paese, come i numerosissimi italiani, uomini e donne, che continuano ad operare incessantemente sul piano istituzionale, sanitario e professionale per contenere non solo la diffusione del Covid-19, ma anche i danni socio-economici che questa sta inevitabilmente causando. Da parte nostra, ringraziamo ancora il popolo del trasporto e della logistica che non si ferma nonostante le difficoltà, che sacrifica tempo ed affetti per consegnare merci e beni di prima necessità a tutta Italia. Loro – conclude il Presidente di ALIS Guido Grimaldi – sono i veri eroi di questa emergenza, insieme a tutto il personale sanitario. Ed è proprio grazie a loro che la nostra Italia non si ferma”.

Leggi anche:

  1. CORONAVIRUS, ALIS: GRAVI CONSEGUENZE SU SETTORE TRASPORTO E LOGISTICA, PRONTI A PORTARE PROPOSTE CONCRETE
  2. IL PRESIDENTE NICOLINI AL NEO MINISTRO DE MICHELI: ‘ECCO LE PRIORITA’ PER LOGISTICA, INFRASTRUTTURE, TRASPORTO MERCI’
  3. GOVERNO, CONFTRASPORTO AL MINISTRO DE MICHELI: “RIFORMA DEI PORTI E DELLA LOGISTICA, RETI TEN-T, BRENNERO, ECCO LE QUESTIONI APERTE”
  4. Trasporto intermodale: “HUPAC” si associa ad ALIS
  5. Centro Studi Alis: presentato a Roma lo studio “Trasporti e logistica: Alis studia l’economia insulare”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=73908

Scritto da Redazione su mar 18 2020. Archiviato come Italia, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab