Home » Internazionale, Italia, Logistica, News, Trasporti » Pillarstone Italy: conclusa rinegoziazione debito PB Tankers, 4 navi entrano nella flotta

Pillarstone Italy: conclusa rinegoziazione debito PB Tankers, 4 navi entrano nella flotta

Prosegue il percorso di crescita nello shipping di Pillarstone Italy. Con questa operazione il Fondo rafforza la propria leadership nello shipping in Italia

PB Tankers ha una flotta di 5 tanker e petroliere medio raggio e conclude la ristrutturazione del proprio debito che garantisce la continuità aziendale

Milano– Pillarstone, la piattaforma industriale e finanziaria che supporta il rilancio di aziende con beneficio di tutti gli stakeholders, ha annunciato oggi la conclusione dell’operazione di ristrutturazione del debito di PB Tankers e il conseguente deposito ai senti dell’art. 182 bis Legge Fallimentare presso il Tribunale di Roma.

PB Tankers opera con una flotta di tanker e petroliere a medio raggio, costruite e gestite secondo i più alti standard di qualità, sicurezza e affidabilità. L’azienda è specializzata nel trasporto marittimo di greggio e derivati del petrolio.

L’operazione prevede il conferimento in due fasi di 4 navi MR2 di PB Tankers in Finav, il Fondo creato da Pillarstone Italy per la gestione di crediti nel settore dello shipping, che ad oggi ha in gestione assets per un controvalore di più di 500 milioni di euro nei confronti di 9 società armatoriali italiani. L’operazione odierna rafforza anche la capacità operativa di Premuda, l’azienda di proprietà di Pillarstone Italy a cui fanno capo le operazioni di gestione di una flotta che raggiungerà le 36 unità entro la fine dell’anno.

Gaudenzio Bonaldo Gregori, Chief utive Officer di Pillarstone Italy, ha commentato: “Questa operazione consolida il ruolo di Finav come player leader nel settore dello shipping in Italia. Manteniamo l’operatività della flotta in Italia e continuiamo ad investire in una logica puramente industriale per proseguire la crescita e diventare sempre più efficienti e competitivi sui mercati globali, pronti a cogliere sfide che la Pandemia di Covid-19 ci pone. Ringraziamo gli azionisti e il management di PB Tankers con cui in questi mesi abbiamo avviato e avuto una proficua collaborazione”, ha concluso Bonaldo Gregori.

Gianni Barbaro, consigliere delegato della controllante Pietro Barbaro S.p.A., ha così commentato: “L’accordo annunciato oggi contribuisce in maniera significativa al processo di ristrutturazione di PB Tankers, la cui attività era stata lo scorso anno bloccata e messa a repentaglio dalla temporanea ingiustificata iscrizione nella lista dei soggetti sanzionati OFAC. L’accordo consente a PB Tankers di ripristinare il proprio equilibrio economico/finanziario garantendone la continuità aziendale e la prosecuzione dell’attività di impresa.”

Leggi anche:

  1. Camera dei deputati: Passaggio grandi navi nella laguna di Venezia, audizione Costa
  2. Motonautica: Abu Dhabi 4 vince Gara 1 dello Stresa Grand Prix of Italy – UIM XCAT World Championship 2019
  3. J/70 European Championship 2019:Conclusa la serie di qualificazione, Enfant e Petite Terrible – Adria Ferries entrano in Gold Fleet e puntano al podio
  4. d’AMICO INTERNATIONAL SHIPPING VENDE DUE NAVI MEDIUM RANGE MT HIGH ENDURANCE E MT HIGH ENDEAVOUR
  5. TRE NUOVE NAVI PRODUCT TANKERS PER d’AMICO INTERNATIONAL SHIPPING

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=75195

Scritto da Redazione su mag 5 2020. Archiviato come Internazionale, Italia, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab