Home » Internazionale, Italia, Logistica, News, Trasporti » RABEN SITTAM: ATTERRATO UN ALTRO CARICO DI PRODOTTI SANITARI DALLA CINA

RABEN SITTAM: ATTERRATO UN ALTRO CARICO DI PRODOTTI SANITARI DALLA CINA

Collaborazione, determinazione ed esperienza a servizio del paese per aiutare le istituzioni a gestire l’emergenza Coronavirus

Milano– Raben Sittam – leader nel mercato del trasporto groupage internazionale, terra, mare, aereo e parte di Raben Group, uno dei protagonisti europei nel settore dei trasporti e della logistica – ha il piacere di annunciare che la propria flotta sta sostenendo la Protezione Civile nella gestione dell’approvvigionamento di respiratori e mascherine facciali provenienti dalla Cina e destinate all’Italia.

Per questo progetto, Raben Sittam, si occupa della gestione di tutte le operazioni necessarie affinché i prodotti sanitari possano effettivamente arrivare in Italia ed essere poi distribuiti a chi ne ha necessità.

In particolare, l’azienda gestisce, attraverso il proprio agente in Cina, la raccolta dei beni all’interno del warehouse cinese insieme a tutte le procedure doganali in partenza con relativo controllo dei documenti e delle certificazioni dei fornitori cinesi. Non solo, una volta preparati gli air pallet in Cina e il relativo trasporto dei beni in Italia, Raben Sittam si occupa di tutte le procedure di sdoganamento necessarie per permettere la libera circolazione dei prodotti nel territorio italiano.

Il primo charter è atterrato a Fiumicino il 2 aprile 2020. Il volo, riconosciuto come umanitario dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha trasportato 51 respiratori e 1.4000.000 maschere facciali acquistate dalla Protezione Civile per fronteggiare il Covid-19. Tutti questi prodotti sono stati successivamente distribuiti agli ospedali e alle regioni.

Il secondo volo, organizzato e gestito da Raben Sittam, è invece atterrato all’Aeroporto Nazionale di Napoli – Capodichino il 21 aprile 2020 con a bordo oltre 2.000.000 di mascherine, 2.500 occhiali protettivi e 2.000 tute. Dopo lo svolgimento di tutte le procedure, Raben Sittam si è inoltre occupata della consegna presso strutture ospedaliere pubbliche, Croce Rossa Italiana, Guardia di Finanza, Carabinieri, Presidenza del Consiglio dei Ministri e Poste Italiane.

Le attività di CSR fanno da sempre parte del DNA di Raben Group. La società affronta il concetto di responsabilità sociale d’azienda in modo globale integrando iniziative CSR alla strategia aziendale di ogni paese in cui il gruppo è presente. Anche di fronte all’emergenza sanitaria globale, il Gruppo ha supportato istituzioni e ospedali non solo in Italia ma anche, ad esempio, in Polonia e Repubblica Ceca. Con 6.000.000 di mascherine, 250.000 guanti, 100.000 tute, occhiali e visori in aggiunta a 51 ventilatori, più di 12.000 pasti ready-to-eat e più di 300 pallet destinati al Banco Alimentare, Raben Group ha supportato enti, istituzioni e ospedali nella lotta al Covid-19.

“Siamo onorati di poter partecipare attivamente a questo progetto e di mettere a disposizione la nostra conoscenza del mercato e le nostre persone affinché venga garantita la disponibilità di dispositivi così fondamentali per la lotta al Covid-19” – ha dichiarato ha dichiarato Wojciech Brzuska – CEO of Raben Sittam. “La determinazione e la collaborazione costruttiva con tutte le istituzioni, gli enti, i donatori e le aziende coinvolte è stata la chiave per la riuscita di questo progetto” – aggiunge Brzuska.

Leggi anche:

  1. AdSP MACS: NUOVI LOCALI IN PORTO PER I CONTROLLI SANITARI SULLE MERCI
  2. LOGISTICA E TRASPORTO: IMPATTO E CONSEGUENZE DEL COVID-19
  3. RABEN GROUP: UN 2019 DI SFIDE E SVILUPPO
  4. RABEN SITTAM: QUANDO LA PLURIPREMIATA ESPERIENZA INTERNAZIONALE INCONTRA LO SPIRITO ITALIANO
  5. Costa lancia il primo Giro del Mondo dalla Cina

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=75564

Scritto da Redazione su mag 20 2020. Archiviato come Internazionale, Italia, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab