Home » commerciale, Cultura, Italia, Logistica, News, Trasporti » CORSO DI ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE (ITS) “TRASPORTI – LOGISTICA SUPPLY CHAIN MANAGEMENT”

CORSO DI ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE (ITS) “TRASPORTI – LOGISTICA SUPPLY CHAIN MANAGEMENT”

ORGANIZZATO DA FONDAZIONE ITS MOBILITÀ SOSTENIBILE (BG) E ComoNExT – Innovation Hub LOMAZZO (CO): APERTE FINO AL 31 OTTOBRE LE ISCRIZIONI ALLA EDIZIONE 2020/21 DELL’INIZIATIVA

AL VIA IN QUESTI GIORNI, NONOSTANTE L’EMERGENZA OVID, ANCHE I TIROCINI AZIENDALI PER GLI STUDENTI DELLO SCORSO ANNO

LOMAZZO (CO)– Fino al 31 ottobre 2020 sono aperte le nuove iscrizioni al corso di Istruzione Tecnica Superiore (ITS) per la mobilità delle persone e delle merci Industria 4.0 – Trasporti Logistica e Supply Chain Management, partito a novembre 2019 grazie alla collaborazione tra Fondazione ITS Mobilità Sostenibile (BG) e l’Innovation Hub ComoNExT a Lomazzo (CO). Il corso, che si svolge tra Lomazzo (presso ComoNExT – Innovation Hub) e Cantù (presso la sede Enaip), è declinato su due annualità. Come nell’edizione precedente, il 40% circa della durata totale sarà impegnata in esperienze di tirocinio presso aziende leader, con possibilità di esperienze anche all’estero.

Inoltre, durante il percorso formativo è prevista la possibilità di un inserimento lavorativo attraverso contratti di apprendistato in alta formazione.

Il titolo di studio rilasciato al termine dell’offerta formativa è un “Diploma di Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci” riconosciuto a livello europeo (V livello Quadro Europeo delle Qualifiche). Al corso sono ammessi al massimo 30 partecipanti fino a 29 anni ed in cerca di occupazione; per chi arriva da più lontano è possibile usufruire di una foresteria convenzionata Enaip Lodge (www.enaiplodge.it).

Il tecnico di Logistica e Supply chain management, così come viene formato nel Corso, è la figura che all’interno delle aziende di produzione e/o distribuzione si occupa della gestione degli spostamenti dei materiali dal ricevimento alla spedizione dei prodotti finiti

I ruoli che può occupare in azienda la figura formata alla fine del corso sono molteplici, tra cui:

Addetto ufficio Acquisti, gestione delle trattative di acquisto
Addetto ufficio Spedizioni
Addetto alla logistica, nello specifico gestione del magazzino e movimentazione delle merci
Addetto alla pianificazione e programmazione della produzione
Addetto alla gestione degli approvvigionamenti
Addetto all’implementazione dei sistemi informatizzati di un magazzino

Parallelamente, nonostante l’emergenza Covid, si apre la fase dei tirocini aziendali per i 17 studenti del corso. Come da programma, le esperienze nelle aziende proseguiranno fino a metà novembre. Si è, infatti, appena conclusa la sessione teorico-pratica (svoltasi in parte in presenza ed in parte in modalità a distanza a causa dell’emergenza sanitaria) delle 700 ore di lezione del primo anno.

“Nonostante le difficoltà economiche che un po’ tutti i settori stanno attraversando – ha dichiarato Stefano Soliano, Direttore Generale di ComoNExT – abbiamo constatato con soddisfazione che la risposta delle imprese interessate a formare i tirocinanti è stata maggiore di quanto ci aspettassimo. Ciò è segno di un duplice fenomeno: da una parte la solida rete costruita da Fondazione ITS negli anni e la percezione presso le aziende del territorio dello standard qualitativo elevato della formazione offerta agli studenti del corso ITS in logistica; dall’altra la consapevolezza diffusa che la fase del talent scouting sta diventando sempre più strategica per chi vuole competere nello scenario competitivo attuale. Ciò spiega come mai l’apertura delle imprese al mondo della scuola/formazione rimanga costante anche in una fase critica come quella che stiamo tutti vivendo”.

Giuseppe Longhi, Presidente della Fondazione ITS Mobilità Sostenibile (BG), dal canto suo ha voluto sottolineare che: “il Made in Italy richiede, come elemento distintivo e necessario, la salvaguardia della componente qualitativa delle lavorazioni e dell’organizzazione aziendale. In questo senso il terreno della logistica va assumendo un peso sempre maggiore per mantenere livelli dell’offerta adeguati alle richieste sempre più esigenti e personalizzate del cliente. Il fattore pandemia, nello stesso tempo, ha stressato ancora di più le performance della logistica in quasi tutti gli ambiti produttivi. Il corso svolto dalla Fondazione ITS di Bergamo assieme all’innovation hub ComoNExT si colloca a questo livello della filiera produttiva e intercetta la domanda di profili adeguatamente formati delle imprese del territorio”.

Le seguenti aziende, che ricoprono settori diversi, non solo logistica e trasporti ma anche manifatturiero come legno-arredo, metalmeccanico, e chimico, si sono mostrate interessate a dare spazio ai tirocinanti del Corso ITS:
BLM SPA

BOFFI SPA

CALONI TRASPORTI SRL

COLUMBUS S.R.L.

ELBO CONTROLLI SRL

FP TECHNOLOGY SRL

FUMAGALLI INDUSTRIA ALIMENTARI SPA

GRUBER LOGISTICS SPA

LECHLER SPA

MAPPY ITALIA SPA

MONIER S.R.L.

PLANZER TRASPORTI SRL

PORRO SPA

STANTE ECOTRANS SRL

T.M.L S.R.L. TRASPORTI MAGAZZINI E LOGISTICA

Leggi anche:

  1. Interporto Bologna partecipa alla Commissione tecnica sui trasporti e la logistica post COVID-19
  2. A Brindisi il corso “Yachting and Tourism services management”: La sfida occupazionale arriva dal mare
  3. Logistica: premiato il progetto di Regione e Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica su formazione e collaborazione tra pubblico e privato
  4. APERTE FINO AL 31 OTTOBRE LE ISCRIZIONI AL CORSO DI ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE (ITS) SUL TEMA TRASPORTI – LOGISTICA SUPPLY CHAIN MANAGEMENT ORGANIZZATO DA FONDAZIONE ITS MOBILITÀ SOSTENIBILE (BG) E COMONEXT – INNOVATION HUB, LOMAZZO (CO)
  5. Supply chain digitale e collaborative logistics al workshop di Interporto Bologna e Assologistica

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=79010

Scritto da Redazione su set 23 2020. Archiviato come commerciale, Cultura, Italia, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab