Home » Cantieri, Italia, Nautica, News, Trasporti » UN’IMBARCAZIONE TUTTA “MADE IN VENICE” PER L’ARMA DEI CARABINIERI DI VENEZIA

UN’IMBARCAZIONE TUTTA “MADE IN VENICE” PER L’ARMA DEI CARABINIERI DI VENEZIA

Il mezzo è stato realizzato dai Cantieri Vizianello


Venezia-Venezia vive anche grazie ai suoi artigiani e quello di oggi non ne è che un esempio:è stata inaugurata, al cospetto del Colonello De Luchi, del Comandante Nucleo Natanti Crugliano, del Comandante Coppola, dell’Amministratore Delegato di Cantieri Vizianello Moreno Vizianello e del Presidente di Alilaguna Fabio Sacco, un’imbarcazione tutta “Made in Venice” destinata al trasporto truppe dell’Arma dei Carabinieri di Venezia. Un segnale importante, in questo momento di crisi, che vede il coinvolgimento e la la cooperazione di realtà pubbliche e private locali.

Il mezzo è stato realizzato dai Cantieri Vizianello, un’eccellenza del territorio lagunare, che da oltre 50 anni si occupa della costruzione e della riparazione di imbarcazioni tecnico – professionali, coniugando il sapere degli antichi maestri d’ascia con le nuove tecnologie a disposizione. A “prestare” lo stampo alla nuova barca ci ha pensato Alilaguna: la configurazione dell’imbarcazione infatti ricalca perfettamente quella dei mezzi di Linea Arancio, già ampiamente collaudata per il trasporto passeggeri nella realtà veneziana.

Il mezzo ha una portata di 40 passeggeri e possiede una doppia motorizzazione Volvo Penta D6 300. È stato inoltre già predisposto per una eventuale installazione di un propulsore elettrico: un accorgimento in linea con la filosofia di Cantieri Vizianello, che da anni si occupa di ricerca e sviluppo di soluzioni sostenibili per la navigazione nella laguna di Venezia, in sinergia con Alilaguna.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=81128

Scritto da su Dic 14 2020. Archiviato come Cantieri, Italia, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab