Home » Ambiente, Internazionale, Nautica, News, Trasporti » Confitarma e ICS parteciperanno ai lavori del G20

Confitarma e ICS parteciperanno ai lavori del G20

Roma. Confitarma, la Confederazione Italiana Armatori aderente a Confindustria, ha ottenuto per la prima volta l’inserimento dello shipping nel gruppo di lavoro “Business Twenty” del 2021 (B20), il forum di dialogo ufficiale del G20 con la comunità imprenditoriale globale. “In questi mesi flagellati dal Covid-19, tutte le istituzioni italiane ed estere hanno chiaramente riconosciuto l’importanza del settore marittimo-portuale il cui ruolo è fondamentale per garantire la vita quotidiana di cittadini ed imprese – afferma Mario Mattioli, presidente di Confitarma – lo stesso riconoscimento giunge dal mondo industriale italiano che nella nuova governance di Confindustria ha creato una vicepresidenza con delega specifica all’Economia del mare.

Per questo non potevamo perdere l’occasione della presidenza italiana del G20 e delle iniziative B20 guidate dalla task force di Confindustria, per mettere il mare al centro della ripresa di un’economia blu sostenibile”. Confitarma parteciperà a tre task force del B20: “Commercio e investimenti”, insieme all’ International Chamber of Shipping (ICS), l’associazione internazionale che rappresenta l’80% della flotta mondiale, “Efficienza energetica e delle risorse” e “Finanziamenti e infrastrutture”. Inoltre, l’ICS è stata selezionata come network partner per il 2021. “La partecipazione dello shipping al B20 è un successo molto importante e conferma il riconoscimento della competenza e dell’esperienza dell’industria armatoriale italiana rappresentata da Confitarma”.


Esben Poulsson, presidente dell’ICS, ha commentato: “Siamo lieti di poter supportare il lavoro del B20, in quello che sarà un momento critico per il G20 mentre il mondo cerca di riprendersi dalla pandemia COVID-19. La necessità per lo shipping di partecipare al tavolo più alto delle imprese internazionali non è mai stata così chiara. Il sistema del trasporto marittimo è l’anello vitale nella consegna di cibo, medicinali e altri beni vitali in tutto il mondo. Non vediamo l’ora di cercare una soluzione per il settore in termini di normative commerciali e la transizione equa verso un’industria a emissioni zero”. Mario Mattioli, infine ha commentato: “Un rinnovato impegno e un rinnovato coordinamento tra il settore pubblico e privato quest’anno sono vitali in tutti i settori. La presenza di ICS con Confitarma nelle task force B20 è un gradito passo nella giusta direzione”.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=81695

Scritto da su Feb 5 2021. Archiviato come Ambiente, Internazionale, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab