Home » Ambiente, Italia, Nautica, News, Trasporti » CORPORATE SUSTAINABILITY HUB: Manager di grandi aziende, rappresentanti istituzionali e opinion leader a confronto sul tema della sostenibilità nel digital event di CORE Corporate Relations e del Sole 24 Ore

CORPORATE SUSTAINABILITY HUB: Manager di grandi aziende, rappresentanti istituzionali e opinion leader a confronto sul tema della sostenibilità nel digital event di CORE Corporate Relations e del Sole 24 Ore

Oggi 31 marzo è andato online in streaming su ilsole24ore.com/csh il “Corporate Sustainability Hub”, evento digital nato dalla partnership tra Core – società specializzata in relazioni pubbliche e istituzionali – e Il Sole 24 Ore, in collaborazione con PwC Italia.

Quattro panel, della durata di 40 minuti ciascuno, durante i quali quattro manager di grandi aziende, quattro rappresentanti istituzionali e opinion leader, coordinati da altrettanti giornalisti del Sole 24 Ore, si sono confrontati sul tema sostenibiltà in tutte le sue declinazioni, avendo come obiettivo la valorizzazione delle best practices messe in campo dalle aziende in termini di sostenibilità ambientale economica e sociale.

Si è iniziato con il panel dedicato al tema della mobilità sostenibile e del futuro a zero emissioni a cui hanno partecipato Francesco Quintano – Direttore Generale Strategie, Pianificazione, Innovazione e Sostenibilità del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, l’europarlamentare Massimiliano Salini – Membro della Commissione per i Trasporti ed il Turismo, della Commissione per il Commercio Internazionale e della Commissione Industria ed Energia, il Direttore della Fondazione Symbola Domenico Sturabotti e Paolo Guglielminetti, partner PwC Italia. Dai lavori del tavolo, coordinato dal giornalista Pierangelo Soldavini, è emerso come la mobilità non solo sia un fattore determinante di sostenibilità e innovazione ma, attraverso la sinergia tra la politica industriale e le aziende, essa possa e debba rappresentare un’opportunità di rilancio dell’economia nello scenario post pandemico.

Si è proseguito con il panel imperniato sul Green New Deal come fattore determinante per il rilancio dell’economia nazionale e per la crescita competitiva. Al tavolo, coordinato dal caporedattore Nello Naso, in cui si sono confrontati Rodolfo Errore – Presidente Sace, Claudio Durigon – Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, Marco Frey – Presidente Fondazione Global Compact Italia e Professore ordinario della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, e Silvia Morera – partner PwC Italia. Ne è emerso come la sostenibilità sia una vera e propria sfida di sopravvivenza per le imprese, un’opportunità resa irrinunciabile anche dal sostanzioso investimento previsto dal Recovery Plan per l’accompagnamento e il sostegno alle aziende, un percorso necessario non solo per non essere tagliati fuori dal mercato, ma per poter accettare e vincere la sfida sulla competitività nei mercati di Europa, America e Cina.

L’obiettivo della decarbonizzazione e gli asset di sostenibilità sono stati il tema del terzo panel della giornata, in cui è stato illustrato il percorso virtuoso di Axpo Italia, rappresentata dal Presidente Salvatore Pinto, con la partecipazione della Sottosegretaria al Ministero della Transizione Ecologica Vannia Gava, del Presidente di FISE Assoambiente Chicco Testa, e del Clients e Makets Leader di PwC Italia Alessandro Grandinetti. Moderatore il giornalista Cheo Condina. Focus del panel la decarbonizzazione come fulcro, insieme al gas e alle energie rinnovabili, delle azioni per il raggiungimento degli obiettivi del PNIEC (Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima 2030). Obiettivi che per essere raggiunti necessitano della semplificazione delle normative, così come sottolineato dalla Sottosegretaria Gava, affinchè l’occasione storica fornita dal Recovey Fund possa essere colta al meglio, così come auspicato da Grandinetti.

L’ultimo panel in programma ha avuto il proprio focus sulla finanza come acceleratore per la transizione sostenibile. Ne hanno parlato, coordinati dal giornalista Vitaliano D’Angerio, Giovanni Sandri – Country Head BlackRock Italia, Mauro Panebianco – partner PwC Italia, Raffaele Jerusalmi – Amministratore Delegato Borsa Italiana e Alessandra Diotallevi – Responsabile Bilanci e Sostenibilità di ANIA. Driver della tematica sono stati la necessità dell’applicazione da parte degli schemi della ESG e il pressing delle società finanziarie sulle aziende affinchè vengano adottate le strategie necessarie al raggiungimento delle “emissioni zero” nei prossimi anni.

Partner dell’evento sono Axpo Italia, BlackRock e Ferrovie dello Stato Italiane.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=82449

Scritto da su Mar 31 2021. Archiviato come Ambiente, Italia, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab