lunedì, Settembre 20, 2021
HomeAuthorityApprovata la delibera Cipe per la Puglia: fondi al Distripark di Taranto

Approvata la delibera Cipe per la Puglia: fondi al Distripark di Taranto

“La Puglia con il cofinanziamento dell’alta capacità Bari-Napoli sta offrendo un contributo determinante per la più grande infrastruttura ferroviaria del Mezzogiorno”.

L’assessore regionale alle infrastrutture strategiche Guglielmo Minervini saluta così l’approvazione della delibera Cipe che assegna alla Puglia oltre 1 miliardo di fondi, la maggior parte dei quali destinati alle infrastrutture.

“Oltre la Bari-Napoli – spiega Minervini – con gli interventi finanziati prepariamo la rete regionale all’arrivo dell’alta velocità e ricuciamo le fratture fra le reti ferroviarie.

In particolare nella stazione di Bari e con il ribaltamento della stazione di Lecce potremo realizzare l’interoperabilità tra i cinque operatori ferroviari che operano in Puglia e una piena intermodalità ferro-gomma. Inoltre potenziamo e velocizziamo il collegamento con la Basilicata della linea Fal Bari-Matera”.

Oltre agli interventi ferroviari particolarmente significativi sono gli investimenti per gli aeroporti. “Adegueremo – aggiunge Minervini – i nostri scali all’esplosione del traffico aereo che sta offrendo ricadute significative all’economia della nostra regione, migliorando ad esempio l’accessibilità all’area garganica con l’allungamento della pista del Gino Lisa e all’area del basso salento con lo shuttle tra l’aeroporto di Brindisi e la rete ferroviaria.

Le infrastrutture costituiscono una leva straordinaria dello sviluppo. Per questo motivo, oltre al miglioramento della viabilità stradale, un ruolo rilevante è rivestito da quelle opere al servizio della logistica.

Mi riferisco ai 35 milioni per la realizzazione del Distripark di Taranto e all’interconnessione della piastra della zona Asi di Incoronata con la rete ferroviaria italiana. Questi interventi permetteranno la realizzazione della regione connessa e integrata che avevamo immaginato con il programma Puglia corsara”.

RELATED ARTICLES

Most Popular