Home » Authority, Isole, News » Fondi PAC: l’Autorità Portuale internazionalizza l’export di Messina e Milazzo

Fondi PAC: l’Autorità Portuale internazionalizza l’export di Messina e Milazzo

L’Autorità Portuale di Messina è pronta a rendere operativo il proprio progetto all’interno del “Piano Export Sud”, finanziato con fondi PAC riservati alle regioni di convergenza. Obiettivo dell’iniziativa è potenziare e favorire lo sviluppo logistico per il traffico commerciale che interessa i porti di Messina e Milazzo, al progetto partecipano anche Confindustria e la Camera di Commercio.

I comparti produttivi considerati sono l’agroalimentare, il florovivaismo ed ovviamente la nautica. In questo modo si cercherà di rendere maggiormente accessibili ed appetibili i prodotti di eccellenza dell’economia siculo messinese a tutti i mercati, europei ed esteri, dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, ma non solo. Per il settore della nautica sono previsti anche investimenti ed agevolazioni per le aziende del territorio al fine di partecipare ad eventi mondiali come la fiera “Mets” che si tiene ad Amsterdam ogni novembre ed una serie di incontri con operatori esteri, quest’ultimi ancora in fase di programmazione.

Emergere dal basso per coordinare la comunione d’intenti dei consorzi e soddisfare i bisogni dell’economia locale creando sbocchi per l’internazionalizzazione del mercato. Una sfida ambiziosa ma non impossibile, anche grazie alle sinergie che le istituzioni messinesi sono riuscite a stringere con partner nazionali ed internazionali, tra cui l’ICE Roma ed il suo ufficio alta tecnologia, terziario avanzato, servizi e prodotti strategici con sedi in tutto il Mediterraneo.

Francesco Ventura

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=22442

Scritto da su Giu 27 2014. Archiviato come Authority, Isole, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab