giovedì, Agosto 5, 2021
HomeAuthorityAl porto di Ancona 2,4 milioni di euro per l’intermodalità

Al porto di Ancona 2,4 milioni di euro per l’intermodalità

ANCONA – Durante l’incontro odierno presso il Ministero Infrastrutture e Trasporti, il Presidente Rodolfo Giampieri e il Segretario generale Matteo Paroli hanno avuto conferma che sta per essere varato il provvedimento di ripartizione del gettito IVA generato dalla portualità nazionale.

In tale provvedimento è stata accolta la proposta del porto di Ancona, insieme a quelle di altri 3 porti italiani, per interventi per migliorare ed efficientare l’intermodalità e l’integrazione del trasporto marittimo e ferroviario. L’Autorità portuale di Ancona beneficerà pertanto di un finanziamento di 2,4 milioni di euro.

Il Presidente Rodolfo Giampieri ha espresso grande soddisfazione: “Si tratta di un importante risultato del lavoro di squadra dell’Autorità Portuale, che ancora una volta ha dimostrato notevole capacità progettuale e propositiva, in stretta collaborazione con il Comune di Ancona e la Regione Marche, che ha sostenuto il progetto nella riunione di mercoledì della Conferenza Stato-Regioni.

Si tratta concretamente di proseguire in maniera coerente e decisa con la nostra visione strategica di disporre di infrastrutture che consentano efficacemente di spostare sempre più le merci dalla strada alla ferrovia, soluzione indispensabile per accompagnare l’auspicata crescita commerciale del porto nel rispetto della sostenibilità ambientale”.

Come previsto, le risorse saranno destinate prioritariamente al progetto di prolungamento del fascio di binari a servizio delle merci in nuova darsena, consentendo l’ingresso di treni completi grazie ai lavori che attualmente Rfi sta implementando alla stazione di Ancona. Parte delle risorse sarà destinata anche al potenziamento dello Scalo Marotti.

RELATED ARTICLES

Most Popular