martedì, Settembre 21, 2021
HomeNauticaSALONE NAUTICO INTERNAZIONALE 2013: si punta a una sempre maggiore internazionalizzazione della...

SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE 2013: si punta a una sempre maggiore internazionalizzazione della manifestazione

Tra le novità una campagna pubblicitaria internazionale allargata a testate dei paesi emergenti, la comunicazione dei social network in lingua e un banco accoglienza in Fiera dedicato per i visitatori stranieri.  Vuole essere appuntamento sempre più internazionale il Salone Nautico di Genova, giunto quest’anno alla sua 53° edizione e in programma dal 2 al 6 ottobre 2013.

La nuova geografia globale dei potenziali clienti e visitatori, soprattutto da paesi emergenti del Far e Middle East, è infatti alla base delle scelte che gli organizzatori intendono perseguire per l’edizione di quest’anno, consolidando e ampliando le presenze straniere alla manifestazione che, nel 2012, hanno toccato le 22.000 unità.

Per questo motivo, oltre alla campagna promozionale e alle consuete iniziative editoriali sull’Italia,è stata programmata una innovativa e articolata campagna pubblicitaria internazionale che, oltre alle conferme di paesi come Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Francia, Spagna, Germania, Austria, Olanda, Repubblica Ceca, include testate specializzate di Russia, Turchia, Middle East e Hong Kong-Singapore proprio per intercettare nuovi sbocchi commerciali e potenzialità di sviluppo da paesi ed economie in forte crescita e che manifestano interesse per i prodotti del “made in Italy” dove la nautica italiana da sempre eccelle.

Contestualmente sono state inoltre siglate importanti media partnership con le più quotate riviste di settore, in tutto il mondo, che stanno iniziando a dare  ampia eco alle novità del Salone 2013, al layout innovativo e più funzionale, alle nuove aree tematiche, al potenziamento dei servizi e i tanti eventi di contorno che si stanno via via definendo a Genova nei 5 giorni dell’evento.

Ma le attenzioni per l’accoglienza e l’informazione dei visitatori provenienti da tutto il mondo non finiscono qui.

Da subito la comunicazione dei social network – Facebook, Twitter e il portale dedicato www.storiedamare.it – verrà condotta in lingua per raggiungere un pubblico sempre più ampio e cosmopolita e, durante i giorni di evento, verrà istituito un banco accoglienza dedicato, con personale multilingue specializzato per fornire ai visitatori tutte le informazioni sull’evento nella sua nuova veste e per rendere la visita della città di Genova più funzionale e piacevole.

RELATED ARTICLES

Most Popular