Al via il Salone Nautico di Genova: il settore cerca una svolta

Scafi di tutte le taglie e tipologie, accessori e impianti, ma anche eventi, convegni e dibattiti per approfondire i temi della nautica accompagnati da appuntamenti per gli appassionati degli sport acquatici: è questo il Salone Nautico Internazionale di Genova, al viaoggi alla presenza del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Maurizio Lupi. Su circa 180.000 mq di superficie di cui 100.000 in acqua, saranno presenti 760 espositori e 1.000 imbarcazioni.

Sei giorni (fino al 6 ottobre, un giorno in più rispetto all’edizione passata) dedicati alla promozione dell’industria nautica italiana e alle tematiche del mare a 360 gradi. Il settore cerca la svolta dopo anni di flessione dei fatturati (da 6,2 miliardi di euro nel 2008 a 2,4 del 2013 in Italia) e i segnali sono positivi: il 2014 dovrebbe registrare fatturati in crescita del 2,5%. Gli organizzatori del Salone Nautico, sperano che da Genova, dopo Cannes e Montecarlo, arrivino conferme per la ripresa. Assente quest’anno, fra i grandi cantieri, Azimut, che ha deciso di puntare sui mercati esteri.

Ma sono presenti, con anteprime nazionali, altri grandi nomi del made in Italy nautico quali Ferretti, San Lorenzo, Monte Carlo Yacht (parte del Colosso mondiale Bénéteau). Si conferma il grande successo della vela con molte “première”, ma è in fermento anche il mondo degli scafi a motore e dei battelli pneumatici. Sono quasi 100 le novità annunciate. Fra le “regine”: la barca a motore più grande è il Sanlorenzo SL118 di 36,50 metri di lunghezza, presentata in anteprima nazionale.

Nella vela “vince” il Vismara V80 Easy Cruising, di 24 metri, un concentrato di tecnologia dalle linee innovative. Tra gli scafi rigidi (escludendo quindi i battellini pneumatici) la barca più piccola è il Vergaplast 220 T (2,2 metri). Spicca, fra gli altri, nel design il cantiere austriaco Frauscher i cui motoscafi sono importati in Italia dal Cantiere Nautico Feltrinelli. Numerose le novità in arrivo quest’anno tra le imbarcazioni pneumatiche.

Ma la grande protagonista dell’edizione 2014 del Salone di Genova, con il 22% di barche in più esposte rispetto all’edizione passata e alcune anteprime mondiali, è il mondo della vela a cui è stata riservata la posizione centrale del salone. Tantissime le novità, soprattutto italiane. Tra le altre: l’Italia Yacht 15,98, l’Advanced 44 al loro debutto mondiale, e l’elegantissimo Solaris 58.