Home » Cantieri, Nautica, News » FINCANTIERI REALIZZERÀ UN’ALTRA NAVE ULTRA LUSSO PER REGENT SEVEN SEAS CRUISES

FINCANTIERI REALIZZERÀ UN’ALTRA NAVE ULTRA LUSSO PER REGENT SEVEN SEAS CRUISES

TRIESTE – Fincantieri e il gruppo armatoriale Norwegian Cruise Line Holdings (NCLH) hanno raggiunto un accordo per la realizzazione della seconda nave da crociera ultra lusso destinata al brand Regent Seven Seas Cruises. Il contratto, del valore di 422 milioni di euro, è immediatamente operativo e tutte le condizioni sono state soddisfatte.La nuova unità, che sarà gemella di “Seven Seas Explorer”, attualmente in costruzione nel cantiere di Sestri Ponente, sarà consegnata nel 2020.

Con 54.000 tonnellate approssimative di stazza lorda e una lunghezza di 223 metri, la nave conterà circa 370 ampie suite. Al pari della gemella, la nuova unità adotterà le più avanzate tecnologie in tema di protezione ambientale. L’allestimento sarà particolarmente ricercato e sarà prestata molta attenzione al comfort per i passeggeri.

“Quando abbiamo cominciato a concepire “Seven Seas Explorer”, poco più di quattro anni fa, sapevamo dall’inizio che sarebbe stata una nave speciale, capace di avere un immediato e duraturo effetto sul mercato” ha dichiarato Frank Del Rio, President e CEO di Norwegian Cruise Line Holdings.

Giuseppe Bono, CEO di Fincantieri, ha dichiarato: “Risultati come questo rappresentano per il nostro Gruppo la miglior conferma della leadership raggiunta in un settore dominato da una accesa competizione, anche tecnologica. Ma forse motivo di ancor maggiore orgoglio è che ogni nuovo ordine, non dimentichiamolo, estende l’orizzonte temporale dei nostri cantieri”.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=37064

Scritto da su Mar 31 2016. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab