giovedì, Dicembre 2, 2021

L'email "salvatore.carruezzo@email.it" è offline, si prega di usare gli indirizzi: "salvatore.carruezzo@gmail.com e "direttore@ilnautilus.it"

HomecommercialeMSC CROCIERE PRONTA A RIPARTIRE IN GIAPPONE AD APRILE 2021

MSC CROCIERE PRONTA A RIPARTIRE IN GIAPPONE AD APRILE 2021

• MSC Crociere è la prima compagnia internazionale a ricevere il “certificato di conformità”, per il suo protocollo di salute e sicurezza, da parte della società di classificazione marittima giapponese ClassNK

• Il protocollo ha fatto scuola nel settore ed  è attualmente in fase di studio anche da parte delle autorità competenti di diversi Paesi per un riavvio graduale delle crociere


Ginevra- MSC Crociere è la  prima compagnia internazionale operante in Giappone a ricevere la certificazione di conformità per la salute e la sicurezza da parte della società uffiiale di classificazione marittima ClassNK.

La certificazione del protocollo di salute e sicurezza di MSC Crociere, che ha fatto scuola nel settore, rappresenta un importante passo in avanti verso il riavvio delle operazioni della Compagnia in Giappone, previsto per aprile 2021 e pone le basi alla riapertura delle vendite a dicembre, destinate ai residenti, e per iniziare a lavorare con i porti del Paese predisponendo così tutto per la prossima stagione.
Gianni Onorato, CEO di MSC Cruises, ha dichiarato: “Siamo estremamente soddisfatti di aver ricevuto questa certificazione e siamo ora fiduciosi di poter riavviare la nostra attività in Giappone al servizio del mercato locale entro aprile 2021”.

Junichi Hirata, Direttore Generale del Dipartimento Innovazione e Sostenibilità di ClassNK, ha dichiarato: “Questo è il primo importante passo di un piano a più lungo termine per MSC Crociere per riprendere le attività in Giappone nella prima metà del 2021, ora lavoreremo a stretto contatto con la compagnia per raggiungere questo obiettivo”.

Hiroya Nakano, Direttore Generale del Porto della città di Yokohama, ha concordato e aggiunto: “È una grande notizia che MSC Crociere abbia ricevuto questo certificato di approvazione da parte di ClassNK per il suo protocollo di salute e sicurezza. Il Porto di Yokohama si impegna a collaborare per la ripresa delle crociere internazionali nella primavera del 2021”.
I protocolli operativi per la salute e la sicurezza delle autorità portuali in Giappone e quello di MSC Crociere seguiranno le linee guida stabilite dalla JOPA, l’Associazione giapponese delle navi passeggeri oceaniche.

MSC Bellissima, varata nel 2019, sarà impiegata in Giappone, nel porto di Yokohama per crociere da sei a nove notti nei mesi di aprile, maggio e giugno 2021 e  in seguito anche ad ottobre e novembre 2021.

Gianni Onorato ha aggiunto: “Essere la prima compagnia crocieristica internazionale in Giappone ad aver ottenuto questa importante certificazione di conformità, è un’ulteriore testimonianza della validità del nostro strutturato e rigoroso protocollo di salute e sicurezza che ha aperto la strada all’intera industria crocieristica da quando, ad agosto, siamo stati la prima grande compagnia a riprendere l’attività nel Mediterraneo. Ad oggi abbiamo trasportato in modo sicuro e responsabile più di 30.000 passeggeri nel Mediterraneo e ora siamo in grado di offrire la stessa esperienza ai nostri clienti in Giappone.

Il nostro protocollo, punto di rieferimento per l’intero settore, insieme ai dati raccolti con la ripartenza delle nostre due navi che hanno fatto scalo in Italia, Grecia e Malta, è attualmente in fase di studio da parte delle Autorità di altri Paesi in cui si prevede possano ripartire le crociere. Riteniamo che questa certificazione, ottenuta in un Paese dove l’industria crocieristica è stata posta subito al centro dell’attenzione durante la pandemia – unitamente alla conferma del proseguimento delle crociere da parte delle autorità italiane attraverso l’ultimo decreto ministeriale –  sia un’importante testimonianza della fiducia che siamo riusciti a costruire grazie alle efficaci misure previste dal protocollo e alla loro rigorosa applicazione a beneficio degli ospiti, dell’equipaggio e delle comunità che visitiamo”.

Il RINA, società di classificazione europea, ha assegnato, MSC Grandiosa, ammiraglia della Compagnia che oggi opera nel Mediterraneo, la classificazione aggiuntiva “Biosafe”. In precedenza il RINA aveva verificato anche il protocollo di salute e sicurezza di MSC Crociere certificando che rispettava e andava oltre gli elevati standard dell’Agenzia per la Sicurezza Marittima Europea (EMSA) e del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC), che incorporano ulteriori standard sanitari definiti da EU Healthy Gateways.

Protocollo di salute e sicurezza di MSC Crociere

MSC Crociere a metà agosto è diventata la prima grande compagnia di crociera a riprendere a navigare dopo lo stop del settore, a livello globale, avvenuto a marzo a seguito del propagarsi della pandemia.MSC Grandiosa, l’ammiraglia della Compagnia, è salpata assime ai suoi ospito domenica 16 agosto da Genova per il primo dei suoi viaggi di 7 notti nel Mediterraneo occidentale. Questo è stato possibile solo in seguito all’approvazione da parte delle autorità competenti in Italia, Malta e Grecia di un protocollo di salute e sicurezza, diventato poi un modello per tutto il settore, volto a tutelare il benessere di tutti gli ospiti, dell’equipaggio e delle comunità visitate. Il protocollo, progettato fin dall’inizio per adattarsi ad una situazione sanitaria in costante evoluzione, è stato recentemente rafforzato in linea con l’attuale evoluzione della pandemia nell’Europa continentale, e comprende una serie di misure rigorose rafforzate.

Le misure aggiuntive prevedono:

• Ulteriori test antigenici a bordo per tutti gli ospiti a metà della crociera, che si aggiungono ai test universali di pre-imbarco già esistenti per tutti i passeggeri;

• La frequenza dei test per tutto l’equipaggio durante la permanenza a bordo è aumentata da due volte al mese a una volta settimana. Tale misura si aggiunge ai test di pre-imbarco per tutto l’equipaggio e ad altre misure di monitoraggio costante della salute;

• Aumento della frequenza dei servizi di sanificazione a bordo, in particolare nelle aree pubbliche e nei punti di maggior contatto;

• Rafforzamento della definizione di “contatto ravvicinato” ai fini del tracciamento, con tempi di contatto tra gli individui ridotti da 15 minuti a 10 minuti.

Il protocollo MSC Crociere si basa su nove elementi chiave, molti dei quali sono stati adottati da altre compagnie crocieristiche, dalla Cruise Lines Industry Association (CLIA) e da compagnie aeree e aeroporti internazionali.

• Test per tutti gli ospiti almeno due volte per viaggio
• Test per tutto l’equipaggio almeno tre volte prima dell’imbarco e una volta a settimana a bordo
• Consentite solo escursioni a terra protette organizzate nel rispetto “bolle sociali”
• Ventilazione con sistemi di aria fresca proveniente dall’esterno HVAC (Heating, Ventilation and Air Conditioning)
• Pronta risposta alle possibili emergenze senza gravare sulle infrastrutture sanitarie locali
• Spazio di isolamento, tracciamento e localizzazione a bordo, compresi i contatti ravvicinati
• Dotazione di mascherine
• Distanziamento fisico costante – supportato dalla ridotta capacità della nave

Il protocollo di MSC Crociere, potenziato con le misure recentemente attivate, continua ad essere gestito da una task force interfunzionale composta da esperti nei settori dei servizi medici, della sanità pubblica e dei servizi igienici, dei servizi alberghieri, del riscaldamento e della ventilazione, della climatizzazione, dei sistemi di ingegneria navale, dell’Information Technology e della logistica.

RELATED ARTICLES

Most Popular