EMANATE LE NUOVE ORDINANZE INERENTI LA SICUREZZA BALNEARE E L’UTILIZZO DEI NATANTI DA DIPORTO

La Capitaneria di Porto di Brindisi ha emanato la nuova ordinanza di sicurezza balneare, strumento che riassume in modo organico alcune regole basilari, per assicurare la sicurezza di tutti coloro che, in particolare nel periodo estivo, fruiscono delle spiagge della provincia di Brindisi e del loro bellissimo mare.

Novità di quest’anno è l’ordinanza che modifica il Regolamento di Disciplina dell’uso dei natanti da diporto allegato all’ordinanza 27/2017 del 18 maggio 2017, la quale introduce alcune novità in merito alle attività di locazione e noleggio dei natanti da diporto (comprese le moto d’acqua) utilizzati per finalità ricreative o per usi turistici di carattere locale e per appoggio alle immersioni subacquee a scopo sportivo o ricreativo, rese necessarie dall’introduzione del Decreto del 1° settembre 2021 emanato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

Con l’occasione si è proceduto a disciplinare anche l’utilizzo delle e-bike acquatiche, mezzi galleggianti muniti di motore elettrico del tutto simili ad una bici elettrica dotata di pedalata assistita, che rappresenta una novità per questa stagione balneare.
Questa tipologia di mezzo acquatico potrà essere condotta solo dai 16 anni in su, solo di giorno e con condizioni meteo favorevoli. Si potrà navigare oltre la fascia di mare riservata alla balneazione ed entro i 1000 metri dalla costa utilizzando gli appositi corridoi di lancio. Sarà ovviamente necessario munirsi di specifica assicurazione.

Le nuove ordinanze che entrano in vigore a decorrere dalla data del 16 maggio p.v., rappresentano un’implementazione delle vigenti previsioni in materia di disciplina e sicurezza delle attività balneari al fine di uniformare ed incrementare, durante la prossima stagione estiva, il gradiente di sicurezza sulle spiagge, in favore dei bagnanti e di coloro che esercitano attività nautiche o ludico balneari.
Le ordinanze sono consultabili sul sito www.guardiacostiera.gov.it/brindisi, nonché diffuse anche attraverso apposito codice QR (codice a barre bidimensionale) per essere lette e memorizzate tramite “smartphone”.

Il Comando della Guardia Costiera di Brindisi ricorda che, in caso di emergenze in mare, il Numero Blu da comporre è il 1530 sia da utenza fissa che cellulare, attivo h24 per garantire interventi immediati a tutela della salvaguardia della vita umana in mare e, via radio il canale 16 in VHF.

Infine, si richiama l’attenzione di tutti gli utenti del mare alla massima prudenza ed al buon senso. La principale opera di prevenzione a tutela della sicurezza comune è infatti l’assunzione di comportamenti responsabili e rispettosi in mare e sulle spiagge.