Abu Dhabi Ocean Racing completerà le miglia di qualifica

Il team Abu Dhabi Ocean Racing ha concordato di effettuare un’ulteriore navigazione di 111 miglia a completamento della qualifica per la Volvo Ocean Race 2011-12 a seguito del suo ritiro dalla regata di prova, nello scorso fine settimana.

Durante le 360 milgia di prova, da Alicante a Palma di Maiorca e ritorno i sei team, infatti avevano l’obbligo di effettuare una serie di test di sicurezza. Avendo completato tutte le procedure richieste, Abu Dhabi ha scelto di accendere il motore e abbandonare la regata anche a causa del vento molto leggero.

A seguito di consultazioni con il Comitato di Regata, l’equipaggio di Abu Dhabi si è detto pronto a rispettare la regola 4.2 del bando di Regata e a completare le 111 miglia di navigazione a vela. La distanza dovrà essere coperta dallo stesso equipaggio della regata di prova entro il 21 ottobre prossimo sulla rotta Isola di Benidorm e isola di Tabarca, senza l’uso del motore di bordo.

Questo il commento dello skipper Ian Walker: “La nostra decisione è stata motivata da ragioni importanti, abbiamo deciso di usare il motore per le ultime 110 milgia della regata di qualifica e abbiamo avvisato immediatamente il Comitato delle nostre intenzioni.

Navigare queste miglia extra ci darà l’opportunità di mettere a punto alcuni dati sulla condizioni meteo in Mediterraneo e di provare le vele nuove lontani da occhi indiscreti. Inoltre, avremo la chance di provare di nuovo i sistemi di comunicazione con il Comitato di Regata. Abbiamo intenzione di effettuare la navigazione la prossima settimana.”

Per il direttore di regata Jack Lloyd: “Si tratta di una soluzione soddisfacente che mette d’accordo tutte le parti. Ora ci possiamo concentrare sulla partenza della regata vera e propria.”

Abu Dhabi Ocean Racing è uno dei sei team partecipanti all’undicesima edizione della Volvo Ocean Race. Il livello del team è testimoniato dal fatto che l’equipaggio lo scorso agosto ha stabilito il nuovo record dei monoscafi al Fastnet con 1 giorno, 18 ore e 39 minuti sul percorso di 605 miglia.