lunedì, Settembre 20, 2021
HomeNewsAC World Series Venezia: Enrico Zennaro esperto locale di Emirates Team New...

AC World Series Venezia: Enrico Zennaro esperto locale di Emirates Team New Zealand

Nemmeno il tempo di prendere confidenza con la nuova stagione, che il calendario agonistico mette Enrico Zennaro davanti a uno degli appuntamenti più importanti dell’anno e, più in generale, della sua carriera. Il talentuoso velista italiano sarà infatti tra i protagonisti dell’America’s Cup World Series di Venezia: Zennaro, profondo conoscitore della laguna veneta e delle sua insidie tattiche, è stato scelto da Emirates Team New Zealand come esperto locale.

Un incarico di assoluto prestigio, specie perché richiesto dal team che meglio di tutti ha saputo ergersi a protagonista degli ultimi vent’anni di America’s Cup. Una compagine che può contare su alcuni tra i velisti più blasonati, come il CEO Grant Dalton, il coach Rod Davis, lo skipper Dean Barker e il tattico Ray Davies, e che in passato ha annoverato vere e proprie leggende della vela come Sir Peter Blake, Russell Coutts e Brad Butterworth.

La collaborazione, definita alcune settimane fa, nasce dal rapporto di stima professionale instauratosi con il tattico kiwi, Ray Davies: “Ho conosciuto Ray in occasione del Mondiale Melges 32 del 2009 e ho navigato con lui anche a Santo Domingo, durante il Mondiale Farr 40 del 2010 – spiega Enrico Zennaro – Siamo andati subito d’accordo ed è nata una bella amicizia. Quando un anno fa si è iniziato a parlare di una tappa veneziana delle America’s Cup World Series, Ray mi ha chiamato per chiedermi se potevo collaborare con Emirates Team New Zealand. Sono rimasto sorpreso: è evidente che l’esperienza dei componenti di un team del genere è superiore alla mia, ma poi, sentendo le domande che Ray mi faceva, ho capito di potergli essere veramente utile”.

“Ray Davies era molto interessato al discorso della corrente. Mi ha chiesto se sapevo prevedere le mutazioni di intensità e direzione generati dai flussi di marea e, più in generale, le tendenze del vento termico durante il mese di maggio. In vista di questa esperienza ho approfondito lo studio del campo di regata e sono confidente di poter fare la mia parte”.

Informazioni non solo tattiche, ma anche tecniche, aggiunge Zennaro: “Il prossimo 14 maggio, pochi giorni prima dell’apertura dell’America’s Cup World Series, gli equipaggi saranno impegnati in una regata su barche con vele al terzo e i kiwi hanno voluto sapere ogni informazione circa queste imbarcazioni tipiche della laguna veneta”.

Zennaro, che nel pomeriggio odierno ha svolto una ricognizione sul campo di regata assieme all’afterguard del team, è rimasto colpito dall’organizzazione puntigliosa dei neozelandesi: “Il team è arrivato a Venezia ieri pomeriggio e quasi subito si è svolto il primo meeting: il loro modus operandi è talmente pianificato che già da due settimane avevano fissato orario e luogo dell’incontro e il programma del primo allenamento. Il 12 e il 13 maggio il team parteciperà alle regate valide per il Trofeo Città di Venezia che, in un’occasione, si concluderanno davanti a Piazza San Marco”.

Zennaro, che durante le regate dovrebbe rivestire il ruolo di “consigliere” a bordo del gommone di Grant Dalton e Rod Davis, grande specialista di match race e già allenatore di Luna Rossa, spera di poter salire a bordo dell’AC45 neozelandese anche solo come guest racer: “Viste le premesse, sono assolutamente impaziente di mettere la mia esperienza a disposizione di Emirates Team New Zealand e di ‘vivere da kiwi’ per qualche giorno: è sempre bello confrontarsi e collaborare con i grandi campioni dello sport e sono sicuro che imparerò molto, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche dal punto di vista umano”.

RELATED ARTICLES

Most Popular