lunedì, Settembre 20, 2021
HomeNewsItaliaMinervini firma il protocollo per la piastra logistica di Brindisi

Minervini firma il protocollo per la piastra logistica di Brindisi

“Brindisi diventerà un pilastro del sistema logistico pugliese integrato alla rete ferroviaria”. Così l’assessore regionale alle infrastrutture strategiche e mobilità Guglielmo Minervini sintetizza il contenuto del Protocollo d’intesa firmato questa mattina a Brindisi con il sindaco Mimmo Consales, il presidente della Provincia Massimo Ferrarese e il presidente del consorzio Asi Marcello Rollo.

“Il progetto ha due linee di intervento – spiega Minervini – La prima prevede la realizzazione del raccordo ferroviario e della nuova stazione merci per il collegamento della rete ASI alla rete RFI nella zona retro portuale di Brindisi (Costa Morena)-via Archimede. Questo permetterà di portare fuori dalla città la movimentazione delle merci pericolose del petrolchimico che attualmente avviene nella stazione centrale. I treni partiranno dalla nuova stazione, non lontano dal nastro trasportatore, e senza alcuna manovra potranno raggiungere le destinazioni finali in tutta Italia”.

L’innesto alla linea FS-Parco merci di Tuturano è già stato ammesso a finanziamento con un importo di 16,5 milioni di euro a carico dei fondi dell’Asse V del PO FESR 2007-2013, cui si aggiungono circa 13 milioni dalle risorse liberate dal programma PIC Interreg II.

“C’è poi un secondo intervento – aggiunge Minervini – che prevede la realizzazione della piattaforma logistica intermodale nell’Area Asi. In questo modo sarà possibile integrare il trasporto delle merci su gomma, prevalente nell’area, con quello su ferro creando importanti economie di scala per le imprese. Così come previsto nel programma Puglia corsara, offriamo una piattaforma logistica che servirà tutta l’area del Salento e si integrerà con l’hub di Taranto, che movimenta prevalentemente container. L’offerta di questi servizi e la possibilità di manipolare direttamente le merci che offrirà la piattaforma logistica eleverà la capacità competitiva di questo territorio”.

Il primo stralcio del progetto della Piastra Logistica, del valore di circa 40 milioni di euro, è stato candidato dalla Regione Puglia a finanziamento nell’ambito delle risorse liberate attraverso il PON trasporti del Ministero delle infrastrutture.

“Dobbiamo farci trovare pronti – conclude Minervini – La differenza nei processi di sviluppo del territorio sta nella capacita immateriale di vedere nelle infrastrutture grandi obiettivi di sviluppo del territorio. La capacità di fare sistema che stiamo dimostrando questa mattina, è indispensabile per rende più celeri i tempi e la ricerca di risorse finanziarie. Non si tratta di un protocollo isolato, come governo regionale stiamo lavorando per integrare questi interventi sulle infrastrutture in un Patto per Brindisi, che abbia al suo interno progetti di riqualificazione urbanistica, di ricostruzione del suo rapporto con il mare e di attrattività turistica, che discuteremo presto con gli enti locali”.

RELATED ARTICLES

Most Popular