venerdì, Luglio 30, 2021
HomeNewsMelges 24 World Championship 2012: ultime ore di quiete

Melges 24 World Championship 2012: ultime ore di quiete

Con lo svolgimento delle ultime prove è terminata la serie di allenamenti ufficiali del Campionato del Mondo Melges 24 in corso di svolgimento a Torbole, sul Garda Trentino. I centoventinove scafi iscritti in rappresentanza di ventidue nazioni e quattro continenti, hanno così potuto prendere dimestichezza con il campo di regata e con le difficili arie del lago. Sono stati giorni utili per raffinare la messa a punto, ultimare le verifica di stazza e tenere a bada l’adrenalina, il cui picco è comunque previsto per le prossime ore, quando si molleranno gli ormeggi per inseguire i punti che contano.

Da domani, infatti, si inizia sul serio: in programma, a partire dalle 12, ci sono due delle dodici prove di una serie che prevede uno spartiacque alla sesta: quando, con l’entrata dello scarto, i punti assegnati andranno a definire la Gold e la Silver Fleet. Mezza flotta, da quel momento, correrà le ulteriori sei manche per la conquista del titolo assoluto e dell’altrettanto prestigioso alloro Corinthian.

Titoli che valgono moltissimo: il Mondiale Melges 24 2012 è un campionato da record e i numeri lo dimostrano. E’ ciò che ha ricordato ieri sera, durante la grandiosa cerimonia di apertura, il presidente della Classe Internazionale, Riccardo Simoneschi: “Credo che i numeri record della entry list siano la miglior risposta alle polemiche sorte attorno alla scelta di Torbole come sede del Mondiale 2012. Lo sforzo del Circolo Vela Torbole e l’adesione senza precedenti degli armatori hanno trasformato questa manifestazione in uno degli eventi di punta del calendario ISAF”.

Simoneschi, che ha concluso il suo intervento ringraziando tutto lo staff, ha poi augurato a tutti i competitors di poter esprimere al meglio le proprie capacità su uno dei one design più belli e performanti al mondo.

A condurre la cerimonia sono stati Gianfranco Tonelli, presidente del Circolo Vela Torbole, che ha lasciato la parole al sindaco di Nago Torbole, e il presidente del Comitato di Regata, Hank Stuart, salito sul palco insieme allo staff tecnico che lo aiuterà a gestire la parte sportiva dell’evento.

Per finire, dopo un sontuoso buffet accompagnato dagli ottimi vini offerti da TrentoDoc, i quasi mille presenti hanno goduto di uno spettacolo pirotecnico mozzafiato: venticinque minuti di fuochi d’artificio che, sparati da una chiatta ormeggiata davanti al lungomare di Torbole, sono stati incorniciati dagli oltre cento alberi dei Melges 24 già varati.

Stasera, dopo la chiusura delle verifiche di stazza e il varo degli ultimi arrivati, si procederà al sorteggio per la definizione dei quattro gruppi. E la cena, a questo punto, sarà a base di pretattica e fanta-Melges 24.

Il Mondiale Melges 24 è reso possibile grazie al generoso supporto di un gruppo di sponsor e degli enti locali, guidati dal Comune di Nago Torbole e dalla Regione Trentino. Tra gli sponsor figurano l’azienda per il turismo InGarda, TrentoDoc, che offrirà una selezione di vini in occasione di ogni appuntamento sociale, il caseificio Trentingrana e Melinda. Sponsor tecnico della manifestazione sarà Marinepool.

RELATED ARTICLES

Most Popular