lunedì, Ottobre 18, 2021
HomeNewsItaliaLieve calo dell'1% nel settore crocieristico

Lieve calo dell’1% nel settore crocieristico

Il turismo organizzato è in sofferenza: le prenotazioni per partenze fra maggio e ottobre 2012 registrano un calo a doppia cifra, -14% sia in termini di passeggeri sia in termini di fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’andamento negativo delle partenze per i mesi estivi ha inciso sull’andamento complessivo del 2012, che da gennaio ad agosto ha realizzato -12% in passeggeri e -13% come fatturato. Nelle prenotazioni per i mesi invernali si annuncia, invece, un calo più contenuto: 7% di passeggeri in meno.

I dati arrivano da GfK Retail and Technology Italia, azienda che si occupa di ricerche di mercato, in occasione del convegno di apertura di NoFrills, la fiera del turismo professionale che apre oggi i battenti a Bergamo. Sono inoltre 900mila i passeggeri in meno registrati da marzo ad agosto nel 2012 sullo stesso periodo del 2010.

Gli italiani, per le proprie vacanze, hanno privilegiato pacchetti viaggio e crociere, a scapito dei soggiorni, e optato per le destinazione dell’Europa Mediterranea: Italia in testa, seguita da crociere nel Mediterraneo, Egitto e Spagna. Queste quattro destinazioni da sole coprono il 40% del mercato delle partenze estive. Mentre il totale mercato registra -14% di passeggeri fra giugno e agosto, tiene il mercato delle crociere con solo l’1% in meno di passeggeri nei tre mesi estivi. Funziona la crociera fuori stagione: le prenotazioni di Settembre sono a +3% rispetto a quelle registrate fra giugno e agosto 2011.

RELATED ARTICLES

Most Popular