venerdì, Settembre 17, 2021
HomeNewsAdris RC44 World Championship: Peninsula Petroleum è campione del mondo

Adris RC44 World Championship: Peninsula Petroleum è campione del mondo

 

Pronostici sovvertiti a Rovigno dove, con lo svolgimento delle ultime tre regate, è terminato l’Adris RC44 World Championship, evento conclusivo dell’RC44 Championship Tour 2012. A festeggiare la conquista del titolo iridato sono stati gli uomini di Peninsula Petroleum (Bassadone-Vascotto, oggi 1-1-9), guidati da un Vasco Vascotto in forma straordinaria nell’impresa di recuperare 9 punti di distacco al favorito della vigilia Team Aqua (Bake-Appleton, 12-4-7), rimasto al comando della classifica provvisoria sin dalla giornata di giovedì.

Capitolato nel corso della penultima prova, quando Peninsula Petroleum ha messo a segno il quarto successo consecutivo, l’equipaggio di Chris Bake ha tentato il tutto per tutto durante la regata conclusiva, ma pur terminando davanti allo scafo battente bandiera di Gibilterra non è riuscito a scalzarlo dal gradino più alto del podio.

A Team Aqua è così rimasta la consolazione della piazza d’onore, ottenuta con 8 punti di margine su Team Ceeref, finito terzo, e la soddisfazione per essersi confermato campione dell’RC44 Championship Tour. Nella classifica del circuito, articolatosi sugli eventi di Lanzarote, Cascais, Gmunden, Marstrand e Rovigno, l’equipaggio britannico ha messo in fila Katusha (Timchenko-Butterworth, 4-13-6), quinto nelle acque croate, e Artemis Racing (Tornqvist-Larson, 10-10-11), protagonista di un Mondiale sottotono.

La giornata conclusiva dell’Adris RC44 World Championship è stata ricca di soddisfazioni anche per l’AFX Capital Racing Team (Barranco-Favini, 2-14-5). L’equipaggio di Massimo Barranco, che già da un paio di giorni aveva dimostrato un convinto cambio di passo, è stato tra i protagonisti delle prove disputate e ha fatto rientro all’ormeggio forte di un secondo e un quinto che lo hanno promosso all’undicesimo posto della classifica generale, a un solo punto dai francesi di Team Aleph (Lepic-Richard, 3-7-10). I parziali croati sono serviti all’AFX Capital Racing Team per guadagnare qualche posizione anche nella classifica finale dell’RC44 Championship Tour che vede ITA-007 chiudere al dodicesimo posto.

“Sono molto soddisfatto della nostra partecipazione: abbiamo regatato bene, raccogliendo parziali ottimi per la classifica e per il morale. Certo, non sono mancati i passaggi a vuoto, ma certe sbavature sono inevitabili quando si affronta un percorso di crescita come quello che abbiamo deciso di intraprendere entrando nella classe RC44 – ha commentato l’armatore Massimo Barranco – Sappiamo che il cammino è ancora lungo, ma siamo altrettanto convinti di aver imboccato la strada giusta”.

Barranco ha voluto ringraziare il suo equipaggio, che a Rovigno, dopo le assenze registrate a Marstrand, è tornato quello di sempre: “Crescita non ci sarebbe stata senza il lavoro svolto dal team che, nonostante le vicissitudini stagionali, è sempre rimasto compatto e non ha mai perso di vista l’obiettivo che ci eravamo posti alla vigilia della tappa di Lanzarote. A Rovigno ho avuto al mio fianco Flavio Favini, con il quale non avevo mai regatato prima: è un grande campione e una persona straordinaria. Ho apprezzato molto il suo approccio ragionato e la sua capacità di non perdere mai la calma, anche nei momenti più concitati. Credo molto nel gruppo che mi ha affiancato qui in Croazia e conto di essere ancora con gli stessi uomini tra le boe del circuito 2013”.

L’Adris RC44 World Championship ha rappresentato l’ultimo appuntamento stagionale dell’AFX Capital Racing Team. L’equipaggio di Massimo Barranco si concederà un meritato periodo di riposo prima di riprendere la preparazione in vista dell’appuntamento di apertura dell’RC44 Championship Tour 2013, fissato verso la fine di gennaio in Oman.

Adris RC44 World Championship
1. Peninsula Petroleum, 4-9-2-2-10-12-1-12-1-1-1-1-9, pt. 65
2. Team Aqua, 1-3-4-4-14-3-5-6-2-3-12-4-7, pt. 68
3. Team Ceeref, 5-5-3-11-3-2-2-4-8-12-6-3-12, pt. 76
4. Synergy, 7-1-9-3-7-11-13-10-3-5-5-11-1, pt. 86
5. Katusha, 6-8-12-6-2-10-3-2-5-9-4-13-6, pt. 87

RELATED ARTICLES

Most Popular