lunedì, Settembre 27, 2021
HomeNewsItaliaPorto di Brindisi: l'Authority su emergenza Europalink

Porto di Brindisi: l’Authority su emergenza Europalink

Anche in situazioni di emergenza il porto di Brindisi conferma di possedere servizi e professionalità di ottimo livello. Nella nottata l’Autorità Portuale ha attivato tutti i servizi di accoglienza del porto di Brindisi a causa di un’urgenza dovuta ad un’avaria della nave passeggeri “Europalink” della compagnia Grimaldi, partita dal porto di Ancona e diretta a Patrasso (Grecia). La nave ha dovuto fare scalo d’emergenza a Brindisi dopo che un guasto tecnico all’asse dell’elica ha determinato una falla nella zona di poppa. L’allerta è stata data alla Capitaneria di Porto di Brindisi alle 00.50 e il traghetto ha fatto ingresso in porto alle 3.30 di questa notte.

L’Autorità Portuale ha messo in opera tutte le attività utili all’accoglienza, aprendo il terminal con i vari servizi, per permettere ai 278 passeggeri a bordo e ai 59 membri dell’equipaggio di rifocillarsi e tranquillizzarsi. Dalla “Europalink” sono stati fatti sbarcare anche 175 veicoli per consentire i primi controlli della nave da parte di personale qualificato. In mattinata è stata offerta a passeggeri ed equipaggio la prima colazione nel bar del terminal.

L’equipaggio è rimasto in porto in attesa che la propria nave fosse ispezionata e messa in condizione di fare rientro ad Ancona, mentre i passeggeri e i veicoli precedentemente trasportati sulla “Europalink” sono stati imbarcati sulla nave “Florenzia” per proseguire il viaggio in direzione Grecia. Va dato atto alla disponibilità delle agenzie marittime che hanno alacremente lavorato per la migliore soluzione dell’emergenza di concerto con il personale dell’Autorità Portuale e della Capitaneria di Porto.

RELATED ARTICLES

Most Popular