lunedì, Settembre 27, 2021
HomeNewsAZZURRA TRIONFA ALLA 52 SUPER SERIES KEY WEST

AZZURRA TRIONFA ALLA 52 SUPER SERIES KEY WEST

Azzurra TP52 ritorna a vincere in terra americana trent’anni dopo l’esordio a Newport R.I. Era l’83, quando gli italiani si innamorarono della vela e di quella barca color del mare. Oggi la storia sembra voler ripetere se stessa. Azzurra, il modernissimo e tecnologico classe Transpac 52 che batte il guidone dello Yacht Club Costa Smeralda, ha vinto con grande autorevolezza a Key West la prima tappa della 52 Super Series, il più importante circuito professionistico mondiale per le regate su monoscafi, di cui già detiene il titolo 2012.

Stamani, quando mancavano due prove alla conclusione dell’evento, Azzurra era in testa alla classifica generale, ma a pari punti con Ran e con un solo punto di vantaggio su Quantum. Il campo di regata di Key West si è dimostrato ancora una volta perfetto, con vento a 15 nodi e cielo sereno. Perfetto è stato anche l’equipaggio di Azzurra che vincendo la prima regata si qualificava vincitore dell’evento a meno di non incorrere in un malaugurato ritiro nell’ultima prova. Poiché la 52 Super Series decreta il suo vincitore sulla base dei punteggi delle singole prove, e non sul numero di eventi vinti, Azzurra è partita per la seconda regata determinata ad aumentare ulteriormente il distacco dagli avversari, riuscendoci perfettamente.

Il secondo posto dietro Interlodge e davanti a Rio, entrambi americani, ha portato il vantaggio su Ran e Quantum, gli avversari diretti, rispettivamente a 7 e 8 punti. Zennstroem e De Voos, gli armatori delle due barche che oggi hanno avuto una giornata negativa, hanno dimostrato la sportività tipica della 52 Super Series venendo a complimentarsi personalmente con Roemmers, l’armatore di Azzurra. Lo Yacht Club Costa Smeralda si complimenta con il suo socio armatore e con tutto l’equipaggio per il risultato che si pone in continuità con la vittoria del 2012.

Assieme ai festeggiamenti in banchina queste sono le opinioni rilasciate a caldo da alcuni dei protagonisti:

Pablo Roemmers, armatore: “Oggi è stato certamente un giorno memorabile. Stamani la classifica era cortissima, ed era tutto ancora da giocare. Nella prima prova abbiamo fatto un’ottima partenza e abbiamo regatato bene, mentre Quantum ha sfortunatamente avuto problemi con il fiocco e Ran ha dovuto combattere contro una pessima ammainata del gennaker. La seconda prova è stata una dura lotta dalla quale siamo usciti con un secondo posto e un maggior vantaggio, in termini di punti, in vista di Miami. Sono davvero contento di essere venuto a Key West, l’evento è organizzato molto bene e il luogo è uno dei migliori dove regatare.

Guillermo Parada, skipper: “Sono naturalmente molto soddisfatto! Il nostro lavoro è diventato un po’ più facile quando Quantum e Ran hanno avuto i loro problemi nella prima prova: abbiamo potuto concentrarci sulla regata senza preoccuparci dei nostri avversari più diretti . Nella seconda regata abbiamo dovuto rimanere concentrati per incrementare al massimo il vantaggio in termini di campionato. Abbiamo vinto l’evento ma è ancora più importante aumentare il distacco dagli avversari, in futuro potrebbe tornarci utile. Siamo partiti con il piede giusto e stiamo raccogliendo i frutti del lavoro di allenamento svolto a dicembre, ma siamo consapevoli che è solo l’inizio, e abbiamo ancora una lunga strada davanti a noi”.

Vasco Vascotto, tattico: “Quando si vince si festeggia, quando si perde occorre concentrarsi sul futuro per migliorare. Questa settimana abbiamo fatto bene il nostro lavoro, ma non sempre: abbiamo anche buttato via inutilmente molti punti e questo deve servirci di lezione, non sempre gli avversari ci lasceranno spazio di recupero. Per fortuna nel giorno decisivo abbiamo navigato meglio degli altri e questo ci ha permesso di vincere. Di certo abbiamo dimostrato di saperci mantenere tranquilli e concentrati più degli altri nei momenti di maggior pressione. Stiamo continuando a dimostrare di essere un team solido e unito nel quale i due nuovi elementi introdotti – Tomislav Basic e Nicola Pilastro – hanno portato il loro contributo vincente.

Paul “Flipper” Westlake, randista: “Fantastico, che bella giornata! Abbiamo iniziato con Ran e Quantum attaccati a noi in classifica. Nella prima regata siamo partiti con la consapevolezza di esserci preparati bene, la velocità della barca c’era e quando Ran e Quantum hanno avuto i loro problemi non ci siamo più dovuti guardare indietro, comprendendo quanto il nostro risultato fosse importante rispetto all’intera stagione e alla US Super Series. Nella seconda regata Interlodge ha fatto bene in quelle condizioni, ma noi abbiamo mantenuto il sangue freddo e concluso al secondo posto.  Ci ritroviamo con un primo e un secondo nella giornata finale e la vittoria dell’evento… non poteva andare meglio!

Overall after 10 races:
1 Azzurra 24pts
2 Interlodge 29pts
3 Rán Racing 31pts
4 Quantum Racing 32pts
5 Gladiator 42pts
6 Rio 52pts

Foto: Jesus Renedo/Azzurra

RELATED ARTICLES

Most Popular