lunedì, Settembre 20, 2021
HomeNewsFarr 40 US Circuit Championship 2013: A Key West vince Barking Mad,...

Farr 40 US Circuit Championship 2013: A Key West vince Barking Mad, Enfant Terrible-Adria Ferries è sesto

Si è chiusa con la vittoria di Barking Mad (Richardson-Hutchinson, oggi 2-2) la prima tappa del Farr 40 US Circuit Championship, evento che ha fatto parte della Quantum Key West Race Week, classico appuntamento di apertura del calendario agonistico internazionale capace di radunare oltre cento imbarcazioni suddivise in un ampio numero di classi.

Al termine di dieci prove caratterizzate da condizioni meteo impegnative – il vento, proveniente dai quadranti settentrionali, ha soffiato senza soluzione di continuità tra i 15 e i 20 nodi – lo scafo di Jim Richardson e del tattico Terry Hutchinson, campione uscente del circuito statunitense Farr 40, ha messo in fila gli avversari grazie a otto parziali da podio.

A finire piazzato, in ritardo di cinque punti rispetto al tre volte campione iridato, è stato il vincitore del Mondiale di Chicago, Flash Gordon 6 (Jahn-Williams, 3-1), che ha anticipato gli italo-tedeschi di Struntje Light (Schaefer-McKee, 1-6).

In classifica si sono poi succeduti Charisma (Poons-Reeser, 4-5), Groovederci (Demourkas-Appleton, 6-3) ed Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Rey, 5-4), che ha chiuso una settimana complicata al sesto posto: “Siamo arrivati a Key West con un equipaggio inedito, privo di tre componenti storici dell’Enfant Terrible-Sailing Team, e da rodare, dato che la barca, dopo la conclusione del Mondiale di Chicago, era rimasta negli Stati Uniti – ha dichiarato Alberto Rossi, armatore di Enfant Terrible-Adria Ferries – Una serie di fattori che, sin dal primo giorno, ha condizionato le performance complessive. Abbiamo faticato più del previsto a ritrovare la velocità che ci aveva permesso di chiudere il circuito statunitense e il Mondiale dello scorso anno al secondo posto e ci sono voluti tre giorni per tornare a camminare al meglio. Anche quando i risultati sono al di sotto delle aspettative bisogna saper individuare gli aspetti positivi e farne tesoro: rispetto al solito, a Key West siamo stati molto veloci in poppa, e non abbiamo brillato di bolina, ma abbiamo individuato quale era la carenza. Al tirar delle somme, in chiave futura, posso dirmi fiducioso”.

In attesa di tornare tra le boe del Farr 40 US Circuit Championship, Alberto Rossi e il suo equipaggio si preparano per tirare i primi bordi sul TP52 che utilizzeranno per tentare di difendere i titoli iridati ORC International conquistati nel 2011 a Cres e nel 2012 a Helsinki: “Al Mondiale ORCi che si disputerà verso la fine di giugno ad Ancona regateremo con l’ex Valars 3 – racconta Alberto Rossi – La barca, arrivata da Valencia a inizio anno, sarà ribattezzata Enfant Terrible anche se avrà colori diversi, in quanto sponsorizzata da Audi. Ero già molto curioso di scoprire questa barca e lo sono ancor di più dopo aver condiviso il campo di regata di Key West con la flotta dei TP52: vederli navigare da vicino è stato davvero interessante. Sarà indubbiamente una sfida impegnativa, anche perchè l’entry list del Mondiale ORCi organizzato da Marina Dorica si annuncia di livello assoluto e vogliamo giungere all’appuntamento che si disputerà nelle acque di casa il più competitivi possibile”.

Nelle acque di Key West, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries hanno regatato Alberto Rossi (owner-driver), Tony Rey (tattico), Giovanni Palamà (navigatore), Giuseppe Mascino (randista), Lars Borgstrom (trimmer), Paolo Mascino (trimmer), Marco Capitani (grinder), a bordo in sostituzione dell’infortunato Jacopo Bagnaschi, Daniele Fiaschi (pitman), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (prodiere e comandante).

Il Farr 40 US Circuit Championship 2013 proseguirà con le frazioni di Miami (13-16 marzo), Annapolis (15-18 maggio), Newport (14-16 giugno) e Edgartown Martha’s Vineyard (24-27 luglio).

RELATED ARTICLES

Most Popular