martedì, Settembre 21, 2021
HomeNewsRIPRENDE IL CIRCUITO ZONALE J24 III ZONA: VINCE KIMBE

RIPRENDE IL CIRCUITO ZONALE J24 III ZONA: VINCE KIMBE

Il Circuito Zonale J24 della Flotta sarda aveva chiuso il 2012 laureando campione Ita 505 Kimbe armato e timonato da Alberto Gai e la nuova stagione agonistica riparte all’insegna dello strapotere del portacolori del W. Velac che si impone nella prima tappa dello Zonale 2013.

“Desidero ringraziare e ricordare tutto l’equipaggio che, insieme a me, sta condividendo queste soddisfazioni: Marco Raspa (co-armatore e prodiere), Nicola Campus (scotte e tattica), Silvio Gai albero e tattica), Roberto Cappai (centrale) e Nicola Orlandini (albero).” Ha commentato Alberto Gai “Un grazie particolare anche ai nostri supporter principali: il Ristorante Sa Musciara, il Cantiere Nautico Wake’s e Sailboard Olbia.”

Sul sito sailingsardinia.it il resoconto dell’avvio di un Circuito che potrebbe svolgersi (le modalità verranno decise nel corso della prossima Assemblea Zonale Elettiva in programma dopodomani, sabato 9, presso il Club Nautico Olbia) su tre tappe da disputarsi in più giornate di regate a Torre Grande e a Cagliari tra febbraio e dicembre, tutte con tre prove giornaliere sul classico percorso a bastone.
Perfetta la prestazione dei ragazzi di Kimbe non hanno sbagliato un colpo, azzeccando ogni virata in questo divertentissimo, quanto difficile campo di regata steso da Sandro Ricetto.
Dietro a Kimbe al secondo posto troviamo la bella sorpresa di Ita 396 Molara. Una prima prova difficile e due terzi consentono a Federico Manconi (CN Oristano) di mettere un punticino davanti ai grintosissimi ragazzi di Ita 431 Seasolar (LNI Carloforte). E proprio su Seasolar bisogna evidenziare la brutta collisione nella seconda prova mentre si accingeva a girare in prima posizione la boa di bolina. Collisione causata da Libissonis, poi ritiratasi per una falla che faceva imbarcare acqua, che ha compromesso una sicura ottima posizione del Carloforte Sailing Team.

Il bilancio della prima giornata è positivo, nonostante le illustri assenze di alcuni degli equipaggi più quotati della classe fra i quali i due team galluresi, Ita 405 Vigne Surrau e Nordest, o Botta Dritta. Assente giustificato Gradasso per l’influenza stagionale del suo armatore Stefano Peltz.
Tre prove che hanno ridato il sorriso a tutti, soprattutto per il ritorno alla bellezza delle regate in monotipo di molti team impegnati, in quest’ultimo periodo, in diverse competizioni con imbarcazioni a rating come Gallura e Capitana).

In attesa dell’ufficialità del calendario di regate 2013, il Presidente della III Zona Pietro Secondo Sanna ricorda con piacere l’anno appena concluso, una stagione magica e ricca di grandi soddisfazioni per la Flotta della Sardegna: “Devo in parte confermare quanto già detto nel corso del Campionato Nazionale ed Europeo J24 svoltosi a Cannigione: la Flotta Sarada J24, con una media di 10/15 imbarcazioni presenti sui campi di regata, è tra le Classi più attive in III Zona.

Già nel 2008, sempre a Cannigione, si erano svolti il Campionato Nazionale e Mondiale e lo scorso anno si erano tenuti nuovamente il Campionato Nazionale ed Europeo. Un riconoscimento da parte della Classe all’attività che si svolge in III Zona, al livello e al numero degli equipaggi presenti e alle capacità organizzative delle Società.
Grazie a queste manifestazioni di alto livello, all’impegno degli armatori e degli equipaggi, in questi ultimi anni, infatti, è cresciuto molto il livello agonistico e prestazionale dell’intera Flotta Sarda.
Questo anche per il fatto che la Classe non si è limitata alla stesura del Calendario e alla collaborazione con le Società per lo svolgimento della propria attività, ma ha organizzato, grazie all’impegno particolare dell’armatore Pierluigi Pibi e al Circolo Nautico Oristano, uno stage di perfezionamento sulla messa a punto dell’imbarcazione e sulla conduzione al quale hanno partecipato docenti come Cruciani e Casale.
Si è svolto, inoltre, un corso di aggiornamento sul Regolamento di Regata tenuto dall’U.d.R. nazionale Giovanni Mameli.

Devo dire che sarebbe opportuno ripetere più spesso sia gli stage che i corsi di aggiornamento in quanto mi sono reso conto della poca e spesso errata conoscenza del Regolamento di Regata da parte dei regatanti.

Anche nel 2012 si sono svolti un Campionato Zonale e un Circuito di Classe veramente entusiasmanti e di questo bisogna darne merito oltre alla Classe e al suo Capoflotta, agli armatori ed equipaggi, ma soprattutto alle Società che, in periodi di ristrettezze economiche, si sono fatte carico dell’organizzazione e dei relativi oneri.

Quindi in qualità di Presidente della III Zona non posso che essere contento e soddisfatto di tutto il lavoro svolto dalla Classe e dalle Società per le bellissime manifestazioni svolte a tutti i livelli.

Non posso fare altro che rinnovare per il futuro, sempre che io mantenga questo incarico, il mio impegno e di tutto il Comitato di Zona per una sempre più ampia e proficua collaborazione con la Classe.”

Piena soddisfazione per come si sono svolte le cose lo scorso anno e per le ottime prospettive per il 2013 è stata espressa anche da Vito Antonio Pace, Capo Flotta J24 della Sardegna. Lo stesso Pace ha confermato che a breve saranno comunicate le date ufficiali del Circuito Zonale e del Campionato Zonale che potrebbe svolgersi, come sempre, in un fine settimana di ottobre a Cagliari.

RELATED ARTICLES

Most Popular